Crea sito

Cannelloni di crespelle funghi e prosciutto cotto

Cannelloni di crespelle funghi e prosciutto cotto

Un primo piatto alternativo ai classici cannelloni fatti con pasta sfoglia all’uovo, moto golosi e facilissimi da realizzare.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4/6 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Cannelloni di crespelle funghi e prosciutto cotto

Per le crepes

  • 4Uova
  • 500 mlLatte
  • 200 gFarina
  • 40 gBurro
  • 1 pizzicoSale

Per la besciamella

  • 1 lLatte
  • 100 gBurro
  • 100 gFarina
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Sale

Per la farcitura

  • 300 gProsciutto cotto
  • 500 gFunghi prataioli
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 30 gParmigiano Reggiano DOP

Preparazione dei Cannelloni di crespelle funghi e prosciutto cotto

Preparazione delle crepes

  1. Mettere in una ciotola le uova, aggiungere la farina setacciata e cominciare a mescolare, aggiungere il sale.

    Successivamente diluire con il latte, aggiungere il burro fuso e continuare a mescolare fino ad ottenere una pastella morbida e cremosa.

    Lasciare riposare per almeno 30 minuti.

  2. Riprendere la pastella per le crepes e cominciare a prepararle: in una padella antiaderente sfregare per un secondo il panetto del burro e rovesciarvi un mestolino di pastella facendo ruotare la padella stessa per coprire tutto il fondo.

    Quando, scuotendo energicamente la padella, vediamo che la crespella si stacca, allora è il momento di girarla.

  3. Ripetere il procedimento per ogni crespella.

Preparazione della Besciamella

  1. Portare il latte ad ebollizione .

    Mettere a fondere il burro in un tegamino della capacità di un litro circa.

    Fare sciogliere a fuoco lento, togliere dal fuoco, e aggiungere la farina setacciata.

    Mescolare con un cucchiaio di legno per stemperare tutti i grumi, rimettere sul fuoco e fare cuocere finché non assuma un colore leggermente marroncino.

    Aggiungere quindi il latte “a filo”, facendolo cioè cadere in modo lentissimo nel tegame, e proseguire la cottura continuando a mescolare fino a raggiungere la consistenza desiderata.

    Togliere quindi dal fuoco e aggiungere sale, e noce moscata.

Preparazione dei funghi trifolati

  1. Pulire i funghi accuratamente con un panno carta inumidito, senza però metterli in acqua.

    Affettarli sottilmente.

    In una padella mettere un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva e rosolare lo spicchio d’aglio che, ha secondo dei propri gusti personali, può essere messo sia intero e poi tolto, oppure tritato.

    Unire i funghi e farli rosolare a fiamma vivace per circa quindici/venti minuti, mescolando abbastanza frequentemente.

    Aggiustare di sale.

    Tritare il prezzemolo ed aggiungerlo ai funghi dopo aver spento la fiamma.

Preparazione dei Cannelloni di crespelle funghi e prosciutto cotto

  1. Distribuire su ogni crepe una fetta di prosciutto cotto, una cucchiaiata di funghi trifolati ed una di salsa besciamella.

  2. Ripiegare ogni crepe ai lati e poi arrotolarla su se stessa e sistemarle in una teglia dove sul fondo sarà stato distribuito uno stato di besciamella.

    Cospargere anche la superficie di salsa besciamella e di una generosa manciata di parmigiano reggiano.

  3. Sistemare in forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora e comunque fino a gratinatura.

  4. Far riposare fuori dal forno una decina di minuti e poi portare in tavola.

    Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.