Crea sito

Paccheri alla gricia e cipolla

Conosciuta come “amatriciana bianca” perché non è presente il sugo di pomodoro, la pasta alla gricia è uno dei piatti tipici della cucina laziale, considerata anche l’antenata della pasta all’amatriciana. Questa ricetta prevede l’aggiunta della cipolla che lascia una delicata dolcezza.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpaccheri (“La pasta di Camerino”)
  • 350 gguanciale
  • 80 gpecorino romano (grattugiato)
  • q.b.pepe nero
  • 1cipolla dorata
  • 30 mlvino bianco secco

Preparazione

  1. Mettere sul fuoco un tegame con dell’acqua, servirà per cuocere la pasta. Nel frattempo tagliare la cipolla e versarla in una padella già calda facendola rosolare con un filo d’olio. Tagliare il guanciale a listarelle ed aggiungerlo al soffritto.

    Quando il guanciale si sarà leggermente sciolto, sfumare il tutto con del vino bianco, aggiungere del pepe nero e continuare a cuocere a fuoco basso.

  2. Nel frattempo l’acqua sarà arrivata a bollore, salate e cuocete i rigatoni.

    Pochi minuti prima della fine cottura, scolare la pasta, saltarla in padella, prelevando poca acqua di cottura, così da creare un po’ di cremosità.

    Servire con pecorino grattugiato.

/ 5
Grazie per aver votato!