Torta della nonna sbriciolata

State cercando l’idea per un dolce goloso ma semplice da fare? Venite con me in cucina: oggi si prepara una deliziosa torta della nonna sbriciolata. Perché “sbriciolata”? Perché l’impasto è formato appunto da briciole che in cottura, insieme ai pinoli, creeranno un guscio croccante. Grazie inoltre al ripieno di crema pasticcera ( cliccate QUI per la ricetta della mia CREMA PASTICCERA VELOCE), sarà il TOP della golosità! Successo garantito al 100%.

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:45 minuti
  • Porzioni:Per uno stampo da 26 cm ø

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina Vanillina (facoltativa)
  • 100 g Zucchero semolato
  • 1 Uovo (grandezza media)
  • 100 g Burro
  • 1 pizzico Sale

Per il ripieno (crema pasticcera)

  • 3 Uova (grandezza media)
  • 600 g Latte parzialmente scremato (oppure intero)
  • 100 g Zucchero semolato
  • 30 g Farina 00
  • 1/2 Scorza di limone (intera)

Per decorare

  • 50 g Pinoli
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Prima di tutto preparate la crema pasticcera (potete farla anche la sera prima, così sarà ben fredda al momento di usarla). Cliccando QUI, troverete la ricetta completa della mia Crema pasticcera veloce.

  2. In un tegame a bordi alti, sbattete bene le uova intere con lo zucchero, fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Aggiungete la farina setacciata e mescolate bene per evitare la formazione di grumi. Unite la scorza di limone e lasciate da parte.

  3. Scaldate il latte a parte e appena prende il bollore, versatelo sul composto di uova zucchero e farina mettendo contemporaneamente il tegame sul fuoco basso. Mescolate continuamente e portate il composto al bollore. Continuando sempre a mescolare, fate cuocere per 5 minuti, poi togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare.

  4. Passiamo all’impasto. In una terrina versate la farina setacciata con il lievito e la vanillina. Unite lo zucchero e mescolate. In un altro recipiente sbattete l’uovo e aggiungete il pizzico di sale e il burro fuso e lasciato raffreddare. Unite gli ingredienti liquidi (uovo e burro) a quelli secchi (farina, lievito, vanillina e zucchero).

  5. Mescolate bene con una frusta oppure utilizzando anche le mani fino a che non si creeranno delle briciole. Imburrate una teglia da crostata (da 26 cm di diametro) e ricopritela con più della metà dell’impasto sbriciolato.

  6. Versate la crema pasticcera (fredda) sulla base sbriciolata creando uno strato omogeneo con il dorso di un cucchiaio leggermente inumidito. Ricoprite con l’impasto sbriciolato avanzato precedentemente e infine aggiungete i pinoli.

  7. torta della nonna sbriciolata FOTO BLOG 2

    Cuocete in forno statico già caldo a 190 gradi per circa 45 minuti ( o comunque fino a che non avrà un bel colore ambrato).

    (Consiglio: per una cottura più uniforme, infornate la sbriciolata a 200° per 15 minuti coperta con della carta stagnola, poi togliete la stagnola, abbassate a 185° e continuate la cottura fino a doratura – circa 30 minuti).

  8. ATTENZIONE: controllate costantemente la cottura, ogni forno è a sé, quindi il tempo potrebbe leggermente variare. Appena raggiunto il colore ambrato, estraete dal forno e lasciate riposare.

  9. Cospargete con abbondante zucchero a velo, lasciate raffreddare completamente e BUON APPETITO con la vostra torta della nonna sbriciolata!

Il consiglio de la Tati pasticciona

Se amate questo tipo di dolce, date un’occhiata alla mia RACCOLTA DI TORTE SBRICIOLATE (cliccando QUI) e scegliete la vostra preferita!

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Precedente Muffin Nutella e Ferrero Rocher Successivo Nuvola di albumi al profumo di arancia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.