Crea sito

Panettone con impasto di patate arancia e cioccolato

Il panettone si sa, è uno dei dolci per eccellenza del Natale. Allora cosa c’è di meglio che prepararlo con le proprie mani e crogiolarsi nel profumo che si estenderà in tutta la casa quando sarà in forno? Venite con me, seguite attentamente la mia ricetta e vedrete che non è così impossibile realizzare un vero panettone artigianale, dalla A alla Z! Presto: il panettone con impasto di patate arancia e cioccolato aspetta solo di essere realizzato…e mangiato!

P.S. Se volete, potete trovare anche la ricetta del mio Pandoro con impasto di patate cliccando QUI.

Volete ricevere ogni giorno sfiziose ricette facili e veloci in maniera totalmente GRATUITA? Iscrivetevi al mio canale Messenger. Come? Semplice:
Andate qui https://m.me/latatipasticciona e cliccate su INIZIA.
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniPer uno stampo da 1 kg
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il lievitino

  • 12 gLievito di birra fresco (mezzo panetto)
  • 80 gLatte parzialmente scremato
  • 1 cucchiaioMiele
  • 50 gFarina 00
  • 50 gFarina Manitoba

Per il primo impasto

  • 100 gFarina 00
  • 100 gFarina Manitoba
  • 50 gLatte parzialmente scremato
  • 1Uovo (intero)
  • 2Tuorli
  • 80 gPatata (lessata e schiacciata)
  • 100 gBurro
  • 100 gZucchero semolato

Per il secondo impasto

  • 125 gFarina 00
  • 125 gFarina Manitoba
  • 1 bustinaVanillina
  • 1Uovo (intero)
  • 2Tuorli
  • 60 gBurro
  • 60 gZucchero semolato
  • 1 pizzicoSale
  • 120 gGocce di cioccolato fondente
  • Scorza di una arancia (non trattata)

Preparazione

  1. Guardate il video della preparazione!

  2. ORE 16.00 – Preparazione del lievitino
    Preparate il lievitino, facendo sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido e aggiungendo il miele e le due farine setacciate.

  3. Mescolate bene per evitare la formazione di grumi, coprite con la pellicola e lasciate lievitare dentro al forno spento ma con la luce accesa, per 4 ore.

  4. (Per semplificare le varie operazioni, ho preparato il lievitino nella ciotola della planetaria).

  5. ORE 20.30 – Preparazione del primo impasto

    Trascorse le quattro ore, prendete la ciotola con il lievitino, aggiungete la farina 00 e la farina manitoba precedentemente setacciate, il latte e la patata schiacciata e fatta raffreddare.

  6. Impastate per circa 7/8 minuti e dopo aggiungete le uova. Iniziate con l’uovo intero e, solo quando sarà incorporato benissimo all’impasto, aggiungete i tuorli, uno alla volta, facendo attenzione che il tuorlo precedente sia completamente assorbito.

  7. Unite lo zucchero poco per volta e infine il burro a temperatura ambiente in piccoli pezzi.

  8. Lasciate impastare lentamente fino a che tutto il burro non sarà totalmente amalgamato e l’impasto non sarà liscio e colloso (ci vorranno circa 10 minuti).

  9. Coprite l’impasto (lasciandolo ancora nella ciotola della planetaria) con la pellicola trasparente e mettetelo a lievitare tutta la notte dentro al forno spento (circa 12 ore).

  10. ORE 10.00 del giorno seguente – Preparazione del secondo impasto

    La mattina dopo, prendete l’impasto e aggiungete le due farine setacciate con la vanillina.

  11. Unite le uova iniziando con l’uovo intero e, solo quando sarà incorporato benissimo all’impasto, aggiungete i tuorli, uno alla volta, facendo attenzione che il tuorlo precedente sia completamente assorbito.

  12. Aggiungete il pizzico di sale lo zucchero poco alla volta e il burro a temperatura ambiente in piccoli pezzi.

  13. Lasciate impastare lentamente fino a che tutto il burro non sarà totalmente amalgamato e l’impasto non sarà liscio e colloso (ci vorranno circa 10 minuti).

  14. Nel frattempo preparate la scorza dell’arancia. Lavate bene e asciugate l’arancia, poi con l’aiuto di un pelapatate sbucciatela, facendo attenzione a non prendere la parte bianca, che risulta amara.

  15. Mettete le bucce ottenute nel frullatore e azionatelo fino ad ottenere una polvere granellosa, non troppo fine.

  16. Aggiungete la scorza di arancia e le gocce di cioccolata all’impasto e fate lavorare l’impastatrice in maniera veloce, in modo da non surriscaldarlo troppo.

  17. Ribaltate l’impasto sul tavolo di lavoro infarinato e aiutandovi con una spatola impastate velocemente, date una forma sferica e mettetelo all’interno dello stampo usa e getta da panettone.

  18. Lasciate lievitare dentro al forno portato alla temperatura di 50° e poi spento, fino a che la cupola non raggiunge il bordo dello stampo.

  19. (Ci vorranno circa 2 ore, ma controllate comunque che non strabordi troppo).

  20. Quando l’impasto sarà a filo dello stampo, mettetelo in un luogo areato per 10-15 minuti in modo che sulla superficie si formi una specie di pellicola più asciutta, dopodiché incidete a croce la sommità e mettete al centro della croce una nocciola di burro.

  21. ORE 14.00 – Cottura
    Scaldare il forno a 170° statico e infornare nella parte bassa del forno, aggiungendo una ciotolina con acqua.

  22. Dopo 15 minuti abbassare a 160° e continuare la cottura per 45/50 minuti (controllare, se si scurisce troppo la cupola, coprire con carta stagnola e proseguire la cottura).

  23. Fate prova stecchino oppure, se lo avete, controllate che la temperatura interna del panettone sia di circa 92° con un termometro da alimenti.

  24. Una volta cotto, infilzare il panettone con due ferri (vanno bene anche i ferri da calza) nella parte più bassa, rovesciatelo a testa in giù e lasciatelo raffreddare sospeso tra due superfici (io ho usato due sedie).

  25. panettone con impasto di patate STRISCIA 2_compressed

    ATTENZIONE: il raffreddamento a testa in giù è un’operazione fondamentale per la riuscita del panettone e va fatta appena tolto dal forno.

  26. In caso contrario, il rischio è che collassi al centro. É importante inoltre che sia completamente freddo prima di girarlo di nuovo.

  27. Una volta ben freddo potrete gustare il vostro panettone con impasto di patate arancia e cioccolato!

Il consiglio de la Tati pasticciona

Se siete amanti della tradizione, potete farcire il vostro panettone con impasto di patate con canditi e uvetta al posto delle gocce di cioccolato e della scorza di arancia.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***


Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

Mi trovate anche su PINTEREST e INSTAGRAM.

Per tornare alla HOME, cliccate QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.