Frittapizza di cavolfiore

Un po’ frittata e un po’ pizza…ecco a voi la mia frittapizza di cavolfiore: veloce, semplice e golosissima. Senza farina poi, è anche GLUTEN FREE…Cosa volete di più?

frittapizza di cavolfiore FOTO BLOG1_compressed
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:50 minuti
  • Porzioni:Per uno stampo da cm 26 ø

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore (grandezza media)
  • 2 Uova (grandezza media)
  • 1 tazza da caffè Latte
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino Bicarbonato (raso)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Per la farcitura

  • 150 g Passata di pomodoro
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Origano
  • q.b. Olive nere
  • q.b. Prosciutto cotto
  • q.b. Mozzarella

Preparazione

  1. Tagliate le cime del cavolfiore, lavatele e asciugatele. Poi tritatele nel mixer, fino ad ottenere quasi una farina.

  2. frittapizza di cavolfiore STRISCIA1_compressed

    In una terrina sbattete bene le uova con il sale e il pepe, aggiungete il latte, l’olio evo, il bicarbonato e mescolate accuratamente.

    Unite il cavolfiore tritato finemente e amalgamate il tutto.

  3. Versate il composto ottenuto in una teglia ricoperta di carta da forno bagnata e strizzata e infornate a 200° (forno statico e preriscaldato) per circa 30 minuti.

    Appena avrà raggiunto un colore ambrato, togliete la teglia dal forno e lasciate intiepidire.

    Nel frattempo condite la passata di pomodoro con sale, pepe, olio evo e origano.

  4. frittapizza di cavolfiore STRISCIA3_compressed

    Riprendete la teglia con la base, aggiungete la passata di pomodoro e stendetela in maniera uniforme per tutta la superficie.

    Aggiungete le olive nere e il prosciutto cotto tagliato a striscioline, poi infornate a 200° (sempre forno statico e preriscaldato) per 10 minuti.

    Estraete la teglia, unite la mozzarella tagliata a fettine (io ho usato quella in panetto, che contiene meno liquido) e rimettete in forno sempre a 200° per ulteriori 10 minuti, o comunque fino a che la mozzarella non sarà completamente fusa.

  5. frittapizza di cavolfiore STRISCIA4_compressed

    Sfornate, lasciate intiepidire (io personalmente la preferisco fredda) e buon appetito con la vostra frittapizza di cavolfiore!

  6. frittapizza di cavolfiore FOTO BLOG3_compressed

Il consiglio de la Tati pasticciona

Ovviamente la farcitura della vostra frittapizza di cavolfiore può variare in base ai vostri gusti. Sbizzarritevi a trovare la combinazione di sapori che più vi piacciono!

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina Facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Precedente Panini aglio salame e rosmarino Successivo Panettone con impasto di patate arancia e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.