Tartine ai gamberetti

Le tartine ai gamberetti sono un antipastino o finger food molto sfizioso a base di pesce.

Si preparano veramente in poco tempo e fanno la loro bella figura  perchè sono davvero graziose.

Ideali per iniziare un pasto a base di pesce oppure per le feste natalizie.

tartine ai gamberetti
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10+10 minuti
  • Porzioni:
    14 tartine
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Gamberetti o Gamberi 300 g
  • Robiola 200 g
  • Maionese 2 cucchiai
  • Ketchup 2 cucchiai
  • Olio extravergine d’oliva 1 filo
  • Cipolla q.b.
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pasta brisé 1 rotolo

Preparazione

  1. Se si utilizzano gamberetti freschi bisogna pulirli eliminando il carapace, la testa, la coda e l’intestino. Se invece si usano gamberetti surgelati già puliti non ce ne sarà bisogno.

  2. Dopo aver pulito il pesce, in una padella con un filo d’olio rosolare la cipolla tritata e aggiungere i gamberetti.

  3. Unire del prezzemolo tritato e un pizzico di sale. Cuocerli per circa 10 minuti se si tratta di quelli surgelati perchè perderanno acqua quindi avranno bisogno di asciugare. Se invece sono gamberetti freschi 5 minuti andranno benissimo.

  4. Spegnere il fornello e lasciarli raffreddare. Nel frattempo dedicarsi alla pasta brisè.

  5. Aprirla sul piano di lavoro e creare dei dischi da 8 cm di diametro con un coppapasta o un bicchiere.

  6. Inserire i dischi di pasta brisè all’interno dei pirottini per maffin, se di silicone non ci sarà bisogno di ungerli ma se di altro materiale spennellarli prima con dell’olio.

  7. tartine ai gamberetti passo passo

    Bucherellare il fondo con una forchetta ed infornare a 200 gradi per circa 10 minuti, dovranno essere leggermente dorati.

  8. Mentre le tartine raffreddano preparare la crema di gamberetti inserendo in un tritatutto i gamberetti cotti e freddi tenendone da parte 14 per la decorazione, la robiola, la maionese ed il ketchup.

  9. Tritare fino ad ottenere una crema liscia. Trasferirla in una sac-a-poche con beccuccio a stella e farcire ogni tartina.

  10. Completare la decorazione con un gamberetto e disporre le tartine ai gamberetti su un bel vassoio da portata.

Note

  • Si possono sostituire i gamberetti con i gamberi.
  • Conservare le tartine in un contenitore chiuso per 1 giorno in frigorifero. Consiglio di prepararle in anticipo solo se poi si consumeranno il giorno stesso, altrimenti conservare le tartine di brisè in un sacchetto per alimenti chiuso e la crema di gamberetti in frigorifero. In questo modo le tartine non diventeranno molli ma rimarranno croccanti.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila con i tuoi amici e lascia un mi piace QUI sulla pagina facebook del blog per non perdere le nuove ricette.

Mi trovi anche su PINTEREST, INSTAGRAM e GOOGLE+

In alternativa si possono farcire le tartine con:

MOUSSE DI SALMONE AFFUMICATO

PATÈ DI TONNO

Precedente Pasta frolla al cocco senza burro Successivo Biscotti ripieni di Nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.