Sushi di mortadella con spuma di crescenza

Preparati a servire uno snack sfizioso dove il sapore della mortadella si unisce a quello della crescenza per dar vita a un antipasto particolare,

​ Ingredienti per 4 persone

180 grammi crescenza
1.5 decilitri aceto balsamico
150 grammi miele
50 grammi pistacchi sgusciati
4 fette mortadella bologna
q.b. pepe

Preparazione:
1) Per preparare il sushi di mortadella, per prima cosa, metti in un pentolino il miele insieme all’aceto, portali a ebollizione e falli cuocere per circa 15 minuti. Una volta pronta, trasferisci la riduzione preparata in una ciotola. A questo punto scotta i pistacchi in acqua bollente, scolali per bene, sbucciali e tritali.
2) Riponi la crescenza in una ciotola e condiscila con un pizzico di pepe. Lavora la crescenza aiutandoti con una frusta fino a quando non sarà soffice. A questo punto, mettila in frigo fino a quando non avrà ottenuto la giusta consistenza.
3) Prendi le fette di mortadella e ritaglia dalla parte centrale di ciascuna 3 strisce larghe circa 3 cm. Versa su un tagliere tre quarti di pistacchi già tritati, stendi sopra la crescenza e rotolala con le mani per formare un cilindro di circa 2 cm di diametro con i pistacchi che aderiscono alla crescenza dandole consistenza.
4) A questo taglia dal cilindro appena formato un pezzo di circa 3 cm e sistemalo all’inizio della striscia di mortadella precedentemente tagliata. Arrotola la fettina di mortadella intorno alla crescenza formando una specie di sushi. Ripeti il procedimento e forma altri 11 rotolini.
Come servire il sushi di mortadella e crescenza.
Prendi quattro piccoli piattini, sul fondo di ciascuno disponi 2 cucchiaiate di riduzione di aceto e miele e posiziona in ciascun piattino 3 rotolini di sushi di mortadella. Prima di servire il sushi di mortadella, spolverizza tutto con i pistacchi tritati rimasti.

 

Leggi anche:

554 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Mousse al cioccolato fondente e caffè con nocciole pralinate Successivo Cioccolatini fondenti con ganache al sesamo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.