Crea sito

Paccasassi sotto olio ( in barattoli)

Paccasassi sotto olio… è una pianta che nasce spontanea tra le rocce delle scogliere dell’Adriatico ma si possono trovare anche in tutta la fascia mediterranea. Sul Conero è considerata una pianta protetta come del resto tutte le piante della flora che nascono nella riserva del Conero. Ora però si ha la possibilità di coltivarli ed io non mi sono fatta sfuggire l’occasione di provare questa coltivazione. Non li avevo mai assaggiati ma ora , oltre a varie ricette che troverete nel mio blog, nella sezione dei “Primi Piatti”, ho preparato dei vasetti sott’olio da conservare per la stagione invernale.

Paccasassi  sotto olio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la bollitura dei Paccasassi sotto olio

  • 350 gpaccasassi
  • 1 bicchiereAceto di vino bianco
  • 1 lVino bianco

Per conservare

  • q.b.Pepe nero in grani
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 2 Barattoli di vetro

Preparazione Paccasassi sotto olio

  1. Paccasassi  sotto olio

    Prendete solo le foglie carnose del fusto, lavatele bene e asciugatele.

    In una pentola versate il vino e l’aceto, quando inizierà a bollire versate le foglie di paccasassi e fatele cuocere per solo 2 minuti.

  2. Scolateli e lasciateli raffreddare, adagiateli poi su di un canovaccio e lasciateli asciugare, ci vorranno un paio d’ore.

    Nel frattempo lavate due barattoli di vetro, capienza 200 g, o anche più piccoli se non li avete di questa misura, l’importante è che i tappi siano sempre nuovi.

    Fate bollire i barattoli e i tappi, tirateli fuori asciugateli, riempiteli con le foglie di paccasassi, versate l’olio fino a coprirle e i grani di pepe.

    Non arrivate fino al bordo del barattolo, lasciate un po di spazio.

  3. Chiudete con il coperchio avvitandolo bene.

    Riponete i barattoli chiusi, con della carta , di nuovo in una pentola piena di acqua e fate bollire per 10 minuti da quando prende il bollore.

    Passato il tempo tirateli fuori e lasciateli raffreddare.

    Riponeteli nella dispensa mettendo sempre l’etichetta con il mese di preparazione.

    Potrete gustarveli nelle fredde giornate invernali sulla pizza o sulle bruschette.

  4. Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte venite a trovarmi nella mia pagina Facebook cliccando  Il ricettario delle vergare e lasciate il vostro LIKE!!!  Vi aspetto.

    Potete anche richiedere di abilitare le notifiche così vi arriveranno direttamente nel vostro cellulare ….Ivana

    Se volete potete seguirmi anche su Instagram   e  su   Pinterest

    Torna alla HOME per leggere tutte le altre ricette

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.