Verdura e frutta di stagione di Ottobre, la spesa giusta

Ecco la lista completa di Verdura e frutta di stagione di Ottobre, per aver sempre sott’occhio i prodotti giusti da comprare quando andiamo a fare la spesa. Prodotti giusti perchè? Perchè comprare frutta e verdura di stagione, che viene prodotta in quel determinato periodo, fa bene alla nostra salute, al nostro portafoglio e all’ambiente.

Per la nostra salute: andremo a consumare frutta e verdura che nasce spontaneamente, senza forzature o aggiunta di additivi o fertilizzanti, senza cioè l’uso di sostanze che ne forzano la crescita anche fuori stagione.

Per il nostro portafoglio: i prodotti di stagione sono meno costosi perchè si trovano facilmente ed in grandi quantità.

Per l’ambiente: oltre a rispettare il ciclo vitale naturale della natura, acquistando e consumando prodotti locali, si ridurrà l’emissione di CO2, dovuto ai lunghi trasporti. Per questo vi consiglio vivamente di cercare, vicino casa vostra, dei produttori e venditori diretti di frutta e verdura, “a km 0”.

Con questi piccoli accorgimenti, faremo del bene a noi stessi ma soprattutto daremo il nostro piccolo contributo  per combattere l’inquinamento ambientale, che sta rovinando il nostro prezioso e meraviglioso Mondo.

 

Verdura e frutta di stagione

Verdura e frutta di stagione di Ottobre


Frutta di stagione: Ottobre

Cachi o kaki: sono composti in prevalenza di acqua, più dell’ 80%. Ricchi di fibre, vitamine e sali minerali, sono energetici, depurativi e aumentano le difese immunitarie. Le calorie dei cachi sono 70 Kcal ogni 100 grammi.

Castagne: con un elevato apporto calorico (250 Kcal ogni 100 grammi) sono altamente energetiche. Sono indicate per l’anemia, la magrezza e per facilitare il transito intestinale. Essendo ricche di amido, risultano molto digeribili se bollite a differenza delle caldarroste. Sono sconsigliate ai diabetici, agli obesi, a chi soffre di colite, malattie del fegato. Ricette con le castagne

Lamponi

Mele —-> Ricette

Melone giallo

More

Pere —-> Ricette

Prugne e Susine: il frutto contiene le vitamine A-B1-B2 e C e alcuni sali minerali come il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio; la polpa della susina è utile al fegato per compiere il processo della secrezione biliare. —-> Ricette con le prugne

Uva —> Ricette

 

Verdure di stagione: Ottobre

Bieta o Bietola: un alimento a basso apporto energetico dato soprattutto dai carboidrati semplici (fruttosio), mentre le proteine ed i lipidi sono carenti. Ricche di fibre, di vitamine e di sali minerali, prevalentemente potassio e ferro. —-> Ricette con le biete

Broccoli —->  Ricette 

Carciofi—> Ricette

Carota: è considerata da sempre un ortaggio-farmaco grazie alla concentrazione di vitamine, sali minerali, carotenoidi e flavonoidi che possiede. È soprattutto ricca di betacarotene, il precursore della vitamina A, un potente antiossidante: combatte la formazione dei radicali liberi. Ricco di sali minerali (potassio, sodio, calcio, fosforo), vitamine del gruppo B, D, E, fitoestrogeni e fibre, che migliorano il metabolismo di intestino e del fegato. Per chi soffre di colon irritabile la carota svolge un ruolo normalizzante riducendo le diarree e regolarizzando le evacuazioni. ——> Ricette con carote

Cavolo: cavolini di Bruxelles, cavolo rosso, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolfiore. Ricette—>

Fagiolini: hanno proprietà diuretiche e rinfrescanti dell’apparato gastro-intestinale, oltre che rimineralizzanti per la buona quantità di minerali. Questi legumi, per l’abbondanza in fibre, sono un ottimo alleato in caso di stitichezza; inoltre, per il loro scarso apporto glucidico, possono essere consumati anche dai diabetici. —–> Ricette con i fagiolini

Finocchi —-> Ricette

Funghi —> Ricette

Melanzane: sono ricche di potassio e di fibre, ideale in caso di stipsi. Consigliate nelle diete in caso di anemia, arteriosclerosi, oliguria e gotta. Note anche le virtù depurative, diuretiche ed antinfiammatorie associate alla melanzana. —–> Ricette con le melanzane

Patate: il contenuto proteico è modesto, sono pertanto consigliate in sostituzione dei cereali nelle diete dimagranti; favoriscono inoltre il senso di sazietà. Le patate sono altresì ricche di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6 PP e acido folico), vitamina C, potassio e oligominerali (rame, ferro, cromo e magnesio). —–> Ricette con le patate

Radicchio —> Ricette

Ravanelli: le principali sostanze che compongono il ravanello sono acqua, sodio, ferro, potassio, calcio, fosforo, vitamina B e C, niacina, fibra alimentare, proteine in piccole quantità, e glucidi. Hanno le proprietà depurative e diuretiche.

Spinaci —> Ricette

Sedano: ricco di acqua, potassio, vitamina A e fibre. Il sedano ha molte attività benefiche per il nostro organismo infatti è capace di contrastare i grassi, specie quelli cattivi, e di combattere la ritenzione idrica; adatto nel trattamento di molti casi di ipertensione; è un prezioso alleato anche contro le infiammazioni; aiuta a ridurre trigliceridi e colesterolo; ha capacità digestive e di assorbimento dei gas nell’apparato digerente.

Topinambur (Helianthus tuberosus) è noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme. È un tubero ricco di benefici. Consumato crudo fornisce sali minerali e vitamine che si perdono con la cottura. Con basso indice glicemico pari a 50, è indicato per i diabetici. Consigliato per chi è anemico, per aumentare le difese immunitarie, accelera il metabolismo, è senza glutine, combatte stress, stanchezza e la stitichezza. 73 Kcal per 100 grammi


Frutta e Verdura di Ottobre

Enjoy!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Copyright © tatam

(Visited 1 times, 21 visits today)
 
Precedente Rotolini sfiziosi allo speck e gorgonzola Successivo Torta di mele con yogurt, umida, cremosa e facilissima!

Lascia un commento

*