Crea sito

TARALLI CON LO ZUCCHERO

Taralli con lo zucchero o tarallini al vino o taralli ubriachi, un modo diverso di chiamarli ma il risultato non cambia! Un delizioso e dolce spuntino inarrestabile perchè sono come le ciliegie una tira l’altra. Una ricetta molto antica e allo stesso tempo semplice con pochi ingredienti. Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Taralli con lo zucchero
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 0
  • 65 mlvino bianco
  • 50 mlolio di oliva
  • 1 pizzicosale
  • 50 gzucchero
  • 10 mlacqua
  • 1/2 bustinalievito per dolci

Per decorare

  • q.b.latte
  • q.b.zucchero

Strumenti

  • Teglia
  • Coltello

Preparazione

  1. In una ciotola mettere e mescolare la farina, l’olio, il vino, il sale e il lievito, lavorare bene l’impasto.

    Trasferire il composto su di un piano di lavoro e realizzare un panetto liscio e omogeneo.

    Dividerlo in due parti e incominciare a formare un tubolare. della larghezza di 1 cm.

    Mettere il latte in una ciotolina e lo zucchero in un piattino.

    Arrotolarlo su se stesso e realizzare il tarallino, chiudere le estremità e passarlo prima nel latte epoi nello zucchero.

    Adagiare i tarallini in teglia distanziati e proseguire così fino alla fine dell’impasto.

    Infornarli a 150°in una teglia rivestita con carta da forno.

    Si devono dorare legermente.

    Ecco pronti i taralli allo zucchero.

    Buon appetito!

    Se ti piace questa ricetta continua aseguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I MANICARETTI DI NONNA LELLA, nozioni di cucina amatoriale, dalla mia alla vostra.

    Puoi tornare alla Home per poter leggere tutte le mie ultime ricette.

Consigli della nonna

I tarallini si conservano bene per 15 giorni in un barattolo di vetro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *