Pizza bread al pesto

Ho rimesso le mani in pasta dopo un po’ di tempo e mi sono divertita a realizzare un lievitato che ha riscosso notevole successo, il PIZZA BREAD AL PESTO. Perché pizza bread? semplicemente perché ho utilizzato l’impasto base della pizza realizzata al Bimby e avendo un bel barattolino di PESTO ALLA RUCOLA in frigorifero, ho voluto farcirla in maniera diversa, rendendolo ancora più goloso aggiungendoci lo stracchino. E’ nato un sofficissimo panbauletto, ottimo come antipasto o per arricchire la nostra tavola al posto del pane.
Vi ha incuriosito?

Appuntatevi gli ingredienti da utilizzare:
500 g di farina 00
12 g di lievito di birra fresco
30 g di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale
220 g di acqua tiepida
mezzo cucchiaino di malto d’orzo o miele
pesto di rucola qb
150 g di stracchino

pizza bread al pesto ricetta lievitatoPizza bread al pesto

Per la ricetta del PESTO DI RUCOLA vi rimando all’articolo  (clicca la foto)Pesto di rucola condimento fresco e saporito per crostini o primi piatti. Procedimento con e senza Bimby

Servirà uno stampo per pane in cassetta o plumcake
In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua tiepida (lasciatene poca da parte), aggiungete la farina setacciata e impastate sommariamente, poi unite l’olio e il sale sciolto nell’acqua rimasta e impastate bene fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.
Infarinate bene il piano di lavoro e con il mattarello realizzate un rettangolo con l’impasto, con misure per il lato corto la larghezza dello stampo che utilizzerete per uno spessore di circa mezzo centimetro (1)
Spalmate il pesto di rucola sull’impasto (2).
Aggiungete lo stracchino sulla superficie (3)
Arrotolate strettamente il pizza bread al pesto lasciando la chiusura verso il basso (4)
Rivestite con carta forno lo stampo e adagiandoci il rotolo (5)
Mettete lo stampo in luogo tiepido e lasciate lievitare fino al raddoppio
pizza bread al pesto ricetta del passo passo

Una volta raggiunta la lievitazione accendete il forno e portate la temperatura a 200 °C e cuocete per circa 50 minuti. Verificate la cottura interna con stecchino ed eventualmente prolungate la cottura.
Una volta cotto sfornate e lasciate raffreddare all’interno dello stampo.
Avrete un “pane” soffice e saporitissimo da portare in tavola!
Buon appetito!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
Giorno dopo giorno lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Tagliatelle panna funghi e salsiccia Successivo Friselle integrali a lievitazione naturale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.