Tirokafteri, ricetta salsa greca

La tirokafteri è una famosa salsa greca, e se siete stati in Grecia o in un ristorante greco l’avete sicuramente mangiata o almeno assaggiata. E’ leggermente piccante e non c’è l’aglio, che tanto si usa nella cucina greca. E’ perfetta per crostini o pita, ma è buonissima anche come condimento di insalate o come ripieno per involtini freddi. Provatela e fatemi sapere.

Tirokafteri, ricetta salsa greca
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 200 g formaggio feta
  • 100 g yogurt greco bianco
  • 2 cucchiai Olio
  • 1 Peperoncino
  • origano (abbondante)
  • 1 cucchiaio Aceto di vino bianco
  • olive nere (per decorare)
  • Pepe nero (poco)

Preparazione

Versione classica:

  1. Per preparare la tirokafteri la prima cosa da fare è preparare la crema di peperoncino: in un mortaio schiacciate un peperoncino piccante ridotto a pezzetti fino a farlo diventare una vera crema. Aggiungetene quanta ne volete, alla tirokafteri, in base ai vostri gusti.

  2. In una ciotola abbastanza capiente sbriciolate la feta, aggiungete lo yogurt greco e lavorate con una forchetta, fino ad ottenere una crema non troppo liscia. Unite l’origano, l’aceto, la crema di peperoncino e un pizzico di pepe nero. Mescolate e unite a filo l’olio, fino ad ottenere la consistenza desiderata (dovrebbero bastare 2 cucchiai di olio).

  1. Mettete in un contenitore a chiusura ermetica e conservate in frigo per almeno 2 ore prima di servire. Prima di portare in tavola,  irrorate la superficie con un filo di olio e condite con qualche oliva nera (sono perfette quelle Kelemata, ma anche le olive nere nostrane vanno bene). Servite con pita, crostini, etc.

Versione veloce:

  1. La versione veloce è davvero molto semplice da preparare: in un mixer da cucina mettete insieme tutti gli ingredienti, ad esclusione della crema di peperoncino che ho sostituito con una puntina di paprika piccante. Conservate in frigo almeno 2 ore anche questa versione. Buon appetito!
    (fonte ricetta)

Note

RESTIAMO IN CONTATTO!
FACEBOOK: pagina ufficiale
PINTEREST: tutte le mia bacheche
YOUTUBE: tutte le mie video ricette
INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.



Precedente Cantucci, ricetta classica con le mandorle Successivo Funghi gratinati al forno senza carne

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.