Crea sito

Taralli pugliesi ricetta tradizionale

I taralli pugliesi sono una ricetta tradizionale, e sono sicuro che chiunque di voi ne mangiato almeno 1 nella sua vita: sono piccoli e croccanti, se ne trovano in commercio di tantissimi gusti e sono perfetti come spezzafame, oppure per un aperitivo tra amici. Finalmente ho trovato una ricetta che vi permetterà di ottenere un risultato perfetto. Buona lettura!

Taralli pugliesi ricetta tradizionale
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 80 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g farina 0
  • 125 ml Olio di oliva
  • 200 ml Vino bianco secco
  • 18 g Sale
  • 5 g Semi di finocchio (potete anche abbondare)

Preparazione

  1. Per preparare i taralli pugliesi come prima cosa setacciate bene la farina e formate una fontana su una spianatoia. Al centro mettete il sale e i semi di finocchio selvatico, versate l’olio e, a filo, il vino, cominciando a impastare.

  2. Impastate fino a che tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati e l’impasto non si attaccherà più alle mani. Coprite con un canovaccio e fate riposare per 30 minuti.

  3. Prelevate tanti pezzetti di impasto (se volete essere estremamente precisi potreste pesare il tutto, fino ad ottenere pezzetti da 10 g l’uno), formate da ogni pezzetto un bastoncino lungo 10 cm e poi arrotolate e chiudete per formare il tarallo. Premete per bene sulla chiusura per evitare aperture in cottura. Poggiate i tarallini così formati su un canovaccio.

  4. Portate a bollore una pentola con acqua e bollite 10 taralli pugliesi alla volta: scolateli con una schiumarola quando saranno venuti a galla e poggiateli a scolare su un canovaccio pulito.

  5. Disponete i taralli su due leccarde da forno coperte con carta forno, non metteteli troppo vicini, e fate asciugare i taralli all’aria per 6 ore: con questo piccolo trucco, datomi da una pugliese doc, i taralli saranno croccanti e asciutti.

  6. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 35-40 minuti o fino a che non saranno perfettamente dorati. Fate raffreddare completamente e conservate fino a una settimana (se ci arrivano) in una latta o in buste ermetiche per alimenti. Buon appetito!

Note

RESTIAMO IN CONTATTO!
FACEBOOK: pagina ufficiale
PINTEREST: tutte le mia bacheche
YOUTUBE: tutte le mie video ricette
INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.