Liquore all’erba luigia

Il liquore all’erba luigia è un digestivo piacevole e semplice da preparare. Procuratevi l’erba luigia, nota anche come erba luisa o citronella o verbena odorosa, e divertitevi anche voi a confezionare delle piccole bottigliette da regalare a tutti. L’erba luigia è un arbusto le cui foglie emanano un forte profumo di agrumi, limone e lime, hanno spiccate proprietà digestive, carminative e antispasmodiche sono ben note dai tempi antichi. Viene usata anche nell’industria cosmetica poichè l’olio essenziale delle foglie è ricco di composti volatili quali geraniolo, citrale e limonene (cit. Wikipedia).

Liquore all'erba luigia
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    40 giorni di riposo + 10 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 75 foglie erba luigia
  • 500 ml Alcol puro
  • 500 ml Acqua
  • 500 g Zucchero

Preparazione

  1. Per preparare il liquore all’erba luigia fate riscaldare leggermente tutta l’acqua e sciogliete al suo interno lo zucchero. E’ un’operazione che agevolerà la preparazione dello sciroppo, poichè lo zucchero è tanto e rischiate che non si sciolga nell’acqua a temperatura ambiente. Fate raffreddare completamente.

    Lavate bene le foglie e asciugatele una a una.

    Procuratevi un recipiente abbastanza capiente che abbia una buona chiusura, mettete sul fondo le foglie, aggiungete l’alcool e, mescolando di continuo, aggiungete lo sciroppo freddo.

    Tappate e lasciate riposare per 40 giorni in luogo fresco e aerato. Agitate il barattolo una volta al giorno.

    Trascorsi i 40 giorni, filtrate e imbottigliate. Il vostro liquore all’erba luigia è pronto per essere consumato, per fare un piccolo regalo ai vostri amici, per allietare le vostre serate. Buon divertimento!

Note

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook FORNO E FORNELLI per restare sempre aggiornato su novità e quant’altro.

Vuoi ricevere comodamente le tutte le ricette sulla tua posta elettronica? Iscriviti alla NEWSLETTER DI FORNO E FORNELLI, è gratuita! Clicca e procedi: vai al form di iscrizione.

 
Precedente Sformato di funghi gratinati Successivo Dolce ai cachi con crema soffice alla vaniglia

Lascia un commento