Frittelle di lampascioni

Le frittelle di lampascioni sono un piatto ricco e gustoso, una ricetta lievitata davvero molto semplice da preparare, perfetta come antipasto o ricco aperitivo. La ricetta è della cara Lalla, è da anni che volevamo preparare queste frittelle e finalmente è arrivata la volta buona. I lampascioni sono delle piccole cipolline selvatiche, molto diffuse nel sud Italia (le conoscete? Qui potete trovare tante info utili) dal caratteristico retrogusto amaro, che ben si prestano a svariate preparazioni. Io e mia madre le adoriamo, appunto perché ci piace l’amaro, mentre mia sorella è un po’ restia a mangiarle per questo stesso motivo. In questa ricetta, però, il 90% dell’amaro si perde….volete sapere come? Leggete e capirete!

frittelle di lampascioni

Frittelle di lampascioni

Ingredienti per una dose intera:

  • 500 g farina 00
  • 12 g lievito di birra in cubetto
  • 2 uova
  • Acqua tiepida q.b.
  • Parmigiano o pecorino romano grattugiato per insaporire q.b.
  • Prezzemolo
  • Sale e pepe q.b.
  • Lampascioni a piacere (senza esagerare)
  • Olio per friggere

Per preparare le frittelle di lampascioni per prima cosa dobbiamo preoccuparci di mondare i lampascioni stessi: puliteli eliminando le radici e i primi strati esterni più duri, spaccate a metà il lampascione e mettetelo in acqua fredda. Procedete così fino a completamento. Lavateli molto bene sotto acqua fredda corrente per eliminare qualsiasi residuo di terra. Lasciateli a riposare in acqua fredda per diverse ore, cambiando l’acqua di tanto in tanto, così potremo già eliminare parte del loro sapore amaro.

Mettete a bollire una pentola d’acqua e, quando raggiunge il bollore, immergete i vostri lampascioni: cuocete fino a che risulteranno ben morbidi. Scolate e fate raffreddare.

Prepariamo la pastella: in una ciotola setacciate la farina, aggiungete il lievito di birra sbriciolandolo con le mani, unite uova e formaggi, prezzemolo e acqua tiepida a filo, mescolando: dovreste raggiungere la consistenza di una crema dura. Salate e pepate e in ultimo aggiungete i lampascioni bolliti. Mettete a riposare in luogo caldo e asciutto, coprendo il recipiente con pellicola, fino al raddoppio.

Fate riscaldare molto bene una padella antiaderente con olio e friggete facendo cucchiaiate di impasto. Consumate calde. Questa ricetta non è adatta per la cottura al forno. Buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.