Colomba salata pasquale

La colomba salata è una ricetta lievitata perfetta in questo periodo pre-pasquale. Se siete stanchi di preparare colombe dolci e volete stupire i vostri commensali con qualcosa di originale e molto molto buono, vi consiglio di preparare questa colomba salata. Potrete realizzare una colomba salata unica da 750 g oppure fare come ho fatto io: 12 colombine salate, da mettere come segnaposto commestibile sulla tavola pasquale. La ricetta l’ho appuntata durante una recente puntata di un programma televisivo, la prova del cuoco, ed è di Anna Moroni. Ho fatto solo qualche modifica in base ai miei gusti. Ecco a voi la semplice ricetta

colomba salata

Colomba salata pasquale

Ingredienti per 1 colomba da 750 g o 12 colombine piccole

Per l’impasto:

  • 250 g farina manitoba
  • 250 g farina 0
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • 10 g zucchero
  • 3 cucchiai da tavola di olio
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 275-290 g acqua tiepida
  • Sale q.b.

Per farcire e decorare

  • 150 g salame (io ho usato quello piccante)
  • 70 g grana o parmigiano grattugiato
  • 1 tuorlo d’uovo per decorare+ 1 pizzico di zucchero

Per preparare la colomba salata pasquale partiamo con la preparazione della base lievitata. In una ciotola setacciate le due farine, aggiungete il lievito disidratato e lo zucchero, il tuorlo d’uovo, l’olio evitando che tocchi il lievito e piano piano l’acqua tiepida. Potete lavorare sia a mano che con una impastatrice. Incorporate tanta acqua quanta ne richiede l’impasto, regolatevi voi: l’impasto non deve risultare appiccicoso, ma liscio e omogeneo. In ultimo aggiungete il sale, formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio (circa due ore) in un luogo caldo e asciutto, ad esempio nel forno con la luce accesa.

Trascorse le due ore incorporate all’impasto, lavorandolo su una spianatoia o in una ciotola, il formaggio grattugiato e il salame, formate la colomba salata nello stampo di carta (o come ho fatto io le colombine in uno stampo in silicone) e fate lievitare per altri 45 minuti.

Spennellate la superficie con un tuorlo d’uovo sbattuto con 1 pizzico di zucchero.

Fate riscaldare il forno a 180°C funzione statica e cuocete per 25-30 minuti, fino a che la superficie sarà ben dorata. Servite tiepide. Buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.