Canestrelli

I canestrelli sono dei dolcetti con ingredienti molto semplici, tipici del Nord Italia, in particolare delle regioni Liguria e Piemonte, anche se le due versioni si distinguono per alcune piccole variazioni. Ad esempio, nella versione piemontese, c’è una piccola percentuale di farina di nocciole, alcune versioni prevedono l’utilizzo di tuorli di uovo sodo, in altre ancora c’è il limone, etc. Gli ingredienti base sono pochissimi e semplici, come uova, farina, zucchero a velo e burro in gran quantità. Io li preparo per la mia pausa tè pomeridiana, ma quest’anno li regalerò ai miei amici a Natale impacchettandoli.

Esistono diverse versioni di questa ricetta dei canestrelli: vi propongo la ricetta di mia madre, avuta da una signora piemontese.

canestrelli
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    circa 50 canestrelli
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la base

  • 350 g Farina 00
  • 250 g Burro (NON SOSTITUIBILE)
  • 140 g Zucchero
  • 2 Tuorli
  • semi di mezza bacca di vaniglia

Per completare

  • 1 albume
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per preparare i canestrelli come prima cosa turate il burro fuori dal frigo e fatelo acclimatare (per renderlo morbido) per 1 ora.

  2. In una ciotola setacciate la farina, unite lo zucchero e la vaniglia, unite i tuorli, il burro morbido e mescolate molto velocemente, fino ad ottenere un impasto omogeneo.

  3. Spostatevi ora su una spianatoia di legno. Spolverizzate con pochissima farina e stendete il vostro panetto fino ad ottenere una sfoglia alta 1 cm.

  4. Tagliate i canestrelli con la vostra formina preferita: la tradizione vuole che si usi una formina particolare a forma di fiore, che fa anche il buco al centro. Se non l’avete, potete fare come me e usare 2 stampini qualunque, uno zigrinato e uno liscio per fare il buco al centro. Continuate così fino a completamento dell’impasto (dovete anche reimpastare).

  5. Poggiate i vostri canestrelli sulla leccarda del forno coperta con carta forno, spennellate col bianco d’uovo e infornate in forno già caldo funzione statica a 160°C per 13-14 minuti. Non devono essere ben biscottati, ma piuttosto pallidini.

  6. Spolverizzate con abbondante zucchero a velo, fate raffreddare e buon appetito! Si conservano per 15 giorni nelle latte per alimenti.

Note

Precedente Crackers ai semi di zucca Successivo Torrone, ricetta per farlo in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.