Taralli Pugliesi

Taralli Pugliesi sono una specialità della Puglia, sono dei piccoli snack fatti con pochi ingredienti come l’acqua, il vino e la farina. Sono semplici ma hanno la particolarità della doppia cottura, prima vanno scottati in acqua bollente e poi cotti in forno. Solo in questo modo risulteranno friabili e croccanti come quelli che si comprano.Taralli Pugliesi

Taralli Pugliesi

Ingredienti

  • 250 g di farina
  • 62-65 g di olio
  • 75 g di vino bianco
  • mezzo cucchiaino di sale
  • semi di finocchio (facoltativi)
  1. Prendo tutti gli ingredienti e li impasto o a mano o nell’impastatrice. Prima metto la farina, poi il sale, poi il vino ed infine l’olio. Se vi piacciono aggiunte i semi di finocchio o altri aromi a piacere. A me non piacciono quindi li ho lasciati neutri.
  2. Impasto fino a formare un panetto liscio ed omogeneo che dovrò poi far riposare in frigo per una mezz’ora avvolto nella pellicola.
  3. Prendo la pasta e la divido in tante piccole palline. Creo con ognuna dei cordoncini lunghi circa 8-10 cm e li chiudo a cerchio premendo bene sulla giunzione.
  4. Intanto metto a bollire una pentola di acqua bollente e ci verso una decina di taralli alla volta. Appena vengono a galla li tiro su e li lascio appena asciugare su un telo pulito.Taralli Pugliesi
  5. Li dispongo ora su una teglia da forno coperta con carta forno e li faccio cuocere a 200° per circa 30 minuti.
  6. A questo punto li lascio seccare del tutto nel fondo spento e con la porta un po’ aperta.
  7. Serviamo i nostri Taralli Pugliesi come aperitivo o snack pomeridiano, sono deliziosi.

Seguitemi anche sulla mia pagina FACEBOOK

VOLETE RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI SUL MIO BLOG E RICEVERE PERIODICAMENTE LA MIA NEWSLETTER CON LE ULTIME NOVITA’ E RICETTE?

Clicca QUA’….e RIMANIAMO IN CONTATTO!

Precedente Ragu' di carne, ricetta base Successivo Polpette di fagioli

2 commenti su “Taralli Pugliesi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.