Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni uso

Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni usoOggi vi voglio presentare la mia Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni uso. È una ricetta super collaudata che uso da anni e con la quale mi trovo benissimo, la frolla rimane friabile, dolce e quasi si scioglie in bocca e tutto questo grazie all’uso dello zucchero a velo anziché di quello semolato. Siccome la pasta frolla è utile per tantissime preparazioni ve la propongo con dosi diverse a seconda dell’uso che ne dobbiamo fare, un po’ come ho fatto per la CREMA PASTICCERA. Quindi avrete tutte le quantità per fare crostate, tartellette o semplici biscottini… a voi la scelta.

Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni uso

Ingredienti per la DOSE N°1:

  • 250 g di farina
  • 100 g di zucchero a velo
  • 120-130 g di burro
  • 2 tuorli
  • sale
  • vaniglia

 

Ingredienti per la DOSE N° 2: Io di solito la uso per fare la crostata di marmellata, quella con le strisce oppure uso la N°1

  • 300 g di farina
  • 120 g di zucchero a velo
  • 150 g di burro
  • 2 tuorli e mezzo
  • sale
  • vaniglia

Ingredienti per la DOSE N° 3:

  • 350 g di farina
  • 140 g di zucchero a velo
  • 180 g di burro
  • 3 tuorli scarsi
  • sale
  • vaniglia

Ingredienti per la DOSE N° 4: se volete fare una crostata ed in più anche delle tartellette, oppure dei biscottini.

  • 375 g di farina
  • 150 g di zucchero a velo
  • 185 g di burro
  • 3 tuorli
  • sale
  • vaniglia

Ingredienti per la DOSE N° 5: se volete fare la TORTA DELLA NONNA, quella che ha sia la base di frolla che il guscio, così state tranquilli che abbiamo pasta a sufficienza; se avanza ci facciamo i biscottini

  • 400 g di farina
  • 160 g di zucchero a velo
  • 200 g di burro
  • 3 tuorli e mezzo scarsi
  • sale
  • vaniglia

NB: considerando che in alcune dosi il tuorlo non è intero, per prendere la giusta quantità quando per esempio ne servono 3 tuorli e mezzo, io ne uso 3 e poi a parte sbatto il quarto tuorlo. Con un cucchiaio ne aggiungo quanto me ne serve, quindi la metà o quasi tutto o appena un cucchiaino. Sbatterlo aiuta a dosarlo meglio. Se non volete usare queste dosi mettete o l’uovo in meno o l’uovo in più e provate a vedere se la frolla vi rimane bella compatta ugualmente. L’importante è che non sia troppo morbida.

NB: per le dosi da 200 g di farina basta divedere la DOSE N° 5 e per avere la dose da 500 g basta raddoppiare la DOSE N°1

PROCEDIMENTO: Mettiamo nel robot da cucina tutti gli ingredienti e cioè la farina, lo zucchero a velo, la vaniglia o vanillina, un pizzico di sale, i tuorli ed il burro a pezzettini E FREDDO DA FRIGO.(1) Azioniamo la macchina e vediamo che dapprima si formerà un composto granuloso e sabbioso che possiamo usare, fermandoci quà, per fare la Torta Sbrisolona; se continuiamo a mixare vediamo che si formerà una palla. Prendiamola e amalgamiamola bene con le mani su una spianatoia leggermente infarinata. Appiattiamola leggermente e chiudiamola nella pellicola (2), mettiamola in frigo per almeno un’oretta. Io la faccio la sera prima così alla mattina la trovo già bella pronta, basta aspettare qualche minuto che arrivi a temperatura e si possa stendere bene.Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni uso

Non usate troppa farina altrimenti la frolla si seccherà, piuttosto stendetela tra due fogli di carta forno (3) e poi usatela secondo la vostra necessità. NB Prima di infornare la preparazione, che sia crostata o biscotti, è buona norma farla  passare per qualche minuto in frigo e poi metterla in forno.

Seguitemi anche sulla mia pagina FACEBOOK

VOLETE RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI SUL MIO BLOG E RICEVERE PERIODICAMENTE LA MIA NEWSLETTER CON LE ULTIME NOVITA’ E RICETTE?

 Clicca QUA’….e RIMANIAMO IN CONTATTO

Precedente Pasta al forno pasticciata Successivo Pizzette di pasta sfoglia da aperitivo

7 commenti su “Pasta frolla, ricetta e dosi per ogni uso

    • dolcidiziachicca il said:

      Ciao Sabrina anche io usavo sempre quello semolato poi un giorno ho usato quello a velo e da allora non ho più cambiato ricetta …secondo il mio parere è ottima, friabile e gustosa…provala poi fammi sapere se ti piace…ciao un bacio 🙂

  1. Ciao! Ho provato oggi la tua ricetta ed è davvero strepitosa! La crostata è venuta friabilissima e buona! La prossima volta aggiungerò la scorza grattugiata del limone perché io non uso la vanillina (paranoie mie) e sicuramente sarà ancora meglio. Grazie per aver condiviso!

    • dolcidiziachicca il said:

      Grazie Lidia ,sono stra felice che ti sia piaciuta e ti ringrazio per avermelo detto….Spero proverai altre mie ricettine…un bacio e grazie

  2. Mary il said:

    Ciao volevo sapere come mai non metti lievito in polvere nella ricetta, io in una ricetta che ho x 300 gr farina ….. Ci vanno 8 gr di lievito. Grazie baci

    • dolcidiziachicca il said:

      Ciao io di solito non lo metto mai, le ricette originali delle frolla (così mi è stato sempre insegnato dai pasticceri) non lo prevedono. Il lievito fa diventare la frolla sicuramente più soffice ma perde un po’ della sua classica friabilità. Dipende quindi dal tipo di frolla che più piace a te ma sicuramente anche con il lievito è buonissima. 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.