Crea sito

Rotolo salato con salmone e spinaci

Rotolo salato con salmone

Un rotolo salato con salmone e spinaci che non prevede lievito di alcun tipo: ecco la ricetta perfetta per una cena o per un pranzetto take away. Farcito a piacere anche con affettato magro, verdure grigliate o ricotta, questo rotolo è ottimo anche per chi è intollerante al lievito. In più, se lo si farcisce con solo formaggio e verdura diventa un buonissimo piatto vegetariano.

L’impasto del mio rotolo salato con salmone prevede farina di riso, farina di lupini e fiocchi d’avena piccoli (servono per dare una consistenza leggermente rustica) però va bene anche la farina integrale di grano o di avena. Per dare sofficità al rotolo (e anche per ovviare alla mancanza di lievito) bisogna montare l’albume a neve fermissima e aggiungere con attenzione nell’impasto.

Ho usato degli spinaci surgelati (il peso è degli spinaci surgelati prima della cottura) che ho fatto giusto scongelare nel pentolino con coperchio per pochi minuti.

Questo rotolo salato è buonissimo se ben freddo, quindi una volta pronto e farcito, l’ho avvolto nella pellicola alimentare e lasciato nel frigorifero per tutta la notte (basta anche qualche ora).
Ecco come si prepara.

Rotolo salato con salmone
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni10 girelle
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti per la base del rotolo salato con salmone

  • 200 gSpinaci surgelati
  • 130 gAlbumi
  • 50 gLatte di kefir (O yogurt magro)
  • 50 gFarina di riso
  • 10 gFarina di lupini (O altra farina)
  • 20 gFiocchi di avena piccoli
  • 1 cucchiaioOlio di oliva
  • Un pizzico di sale e pepe nero

Per il ripieno

  • 100 gSalmone affumicato
  • 150 gFormaggio fresco Quark magro (O skyr, yogurt greco 0, philadelphia ative)
  • 1 cucchiaioSucco di limone
  • Scorza di limone bio a piacere
  • Una manciata di rucola (opzionale)
  • Un pizzico di sale e pepe nero

Preparazione del rotolo

  1. Pesa gli spinaci surgelati e poni in un pentolino o nella padella. Copri con un coperchio e fai cuocere per 5 – 7 minuti, giusto fino a che si scongelano. Una volta scongelati lascia stiepidire dopodiché frulla insieme al latte di kefir e 50 g albumi.

  2. Aggiungi al composto un pizzico di sale, un pizzico di pepe nero, l’olio di oliva e amalgama bene.

  3. Unisci all’impasto la farina di riso, la farina di lupini e i fiocchi d’avena piccoli (se hai dei fiocchi grandi frulla leggermente).

  4. Infine, monta a neve fermissima i restanti 80 g di albumi e incorpora con attenzione nell’impasto.

  5. Fodera una teglia rettangolare (22 x 18 cm la mia) con carta da forno, versa l’impasto, livella con una spatola e inforna nel forno preriscaldato a 180°C per circa 25 – 30 minuti (verifica la cottura infilando uno stecchino: se esce pulito e asciutto puoi sfornare).

  6. Sforna il rotolo, arrotola con tutta la carta da forno e lascia stiepidire.

  7. Per la crema mescola semplicemente il formaggio fresco con il succo e la scorza di limone, un pizzico di sale e un pizzico di pepe nero.

  8. Rotolo salato

    Per assemblare il rotolo: stacca la carta forno e spalma la base con la crema di formaggio, aggiungi le fettine di salmone, la rucola e arrotola. Avvolgi il rotolo nella pellicola alimentare (o nella stessa carta forno di prima) e poni nel frigorifero per almeno un paio d’ore.

  9. Ho diviso il mio rotolo in 10 girelle, circa 75 kcal per una:
    6,7 g carboidrati;
    1,7 g grassi;
    7,2 g proteine.

    Se cambiate le farine e il ripieno i valori saranno leggermente diversi!!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.