Menù pranzo di Pasqua napoletano

Menù pranzo di Pasqua napoletano. Per Pasqua le ricette del menù del pranzo napoletano pasquale sono all’insegna della tradizione, con i sapori caratteristici dei prodotti tipici della regione: infatti ogni ricetta dall’antipasto al dolce ha un significato particolare legato alla cultura gastronomica e religiosa della città.

Menù pranzo di Pasqua napoletano

Si comincia con un ricco antipasto di salumi e formaggi tipici della regione: ricotta salata, provolone, salame tipo Napoli, mozzarelle di bufala, capocollo, pancetta, uova sode. in genere si presentano i vari salumi e formaggi già affettati in tavola su un grande tagliere dal quale ogni commensale può servirsi a suo piacere. La ricetta a Napoli è chiamata fellata oppure “piatto beneditto” e ogni famiglia ha la sua versione e questa è la mia.

antipasto di uova sode e salumi
antipasto di uova sode e salumi

Dopo la fellata si prosegue con un altro tipico antipasto, il casatiello. Una torta salata ripiena di salumi e formaggi e ovviamente uova sode. Questa è la ricetta di mia nonna, con una piccola variante: le uova sode sono già sgusciate a dispetto della tradizione (nonna era una donna pratica!). ovviamente il casatiello può anzi deve accompagnare i salumi e i formaggi del piatto beneditto. Il casatiello in genere si prepara la sera del Venerdì Santo e si lascia lievitare l’intera nottata, per poi cuocerlo il sabato seguente.

casatiello napoeltano
casatiello napoletano

Eccoci poi ai primi piatti : la minestra maritata e a seguire la pasta al forno. Anche queste sono preparazioni abbastanza lunghe, soprattutto la minestra però il loro sapore ripagherà del tempo speso in cucina.

minestra maritata
minestra maritata – ricetta tradizionale napoletana

Il secondo di carne  ossia il capretto al forno con piselli è legato come sempre alla tradizione soprattutto nel nome perché viene chiamato anche ‘o Ruoto proprio perché è cotto al forno in una teglia di forma circolare – il ruoto appunto.

capretto al forno ai piselli
capretto al forno ai piselli

Per contorno i carciofi mammarelle  in pinzimonio oppure indorati e fritti.

carciofi mammarelle da sfogliare alla napoletana
carciofi mammarelle da sfogliare alla napoletana

E infine dopo frutta di stagione e finocchi per pulire la bocca il gran finale con la pastiera.

la pastiera napoletana
la pastiera napoletana

Ecco qui le squisite ricette tipiche per il menù del pranzo di Pasqua napoletano. Buon appetito!

 

Precedente Pollo al forno alla senape con patate novelle Successivo Hygge vuol dire anche leggere la rivista di Giallo Zafferano