Crea sito

Marmellata di arance con scorzette

Marmellata di arance con scorzette. La speciale ricetta dell’Artusi con i suoi preziosi consigli che mi hanno consentito di togliere il sapore amaro di base che le arance con la scorza possono dare, modificata e migliorata nel tempo per preparare una marmellata che non è amara ma dolce e profumata. Per renderla il più naturale possibile ho usato lo zucchero di canna che si può comunque sostituire con zucchero bianco classico. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.
SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI

marmellata di arance,Oggi cucina nonna Virginia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Giorni
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni1 kg e mezzo circa di marmellata
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgarance biologiche
  • 750 gZucchero di canna
  • 750 mlAcqua

Prepariamo insieme la marmellata di arance con scorzette

Le arance devono essere biologiche perchè ne useremo anche la buccia.
La fase di ammollo in acqua rende le scorzette dolcissime evitando il sapore amaro della marmellata, metodo brevettato da Artusi che io uso da anni con successo.
  1. Lava bene le arance poi bucherella la buccia con i rebbi di una forchetta e lasciale in ammollo immerse in acqua per tre giorni avendo cura di cambiarla mattina e sera.

    Trascorsi i tre giorni scola le arance e tagliale a fette senza sbucciarle, togli i semi interni poi frulla lasciando le scorze della dimensione desiderata. 

  2. Metti le arance con 750 g di acqua in una pentola capiente e fai cuocere per 10 minuti poi aggiungi anche lo zucchero e continua la cottura per circa 1 ora controllando la densità della marmellata.

    Usa il metodo del piattino mettendone un cucchiaino su di un piatto: quando raffreddandosi sarà densa al punto da non scivolare inclinando il piattino allora sarà pronta.

  3. Metti la marmellata di arance ancora bollente nei vasetti precedentemente sterilizzati mediante bollitura e poi chiudi bene e lasciali bollire di nuovo per 20 minuti.

    Fai intiepidire i barattoli nell’acqua poi lasciali raffreddare capovolti per favorire la formazione del sottovuoto.

  4. Puoi scegliere che tipo di zucchero usare tenendo conto che lo zucchero bianco lascia la marmellata più chiara mentre quello di canna la brunisce un pò ma il sapore resta comunque uguale…buon appetito!!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.