Crea sito

Come fare lo zucchero a velo che non si assorbe

Come fare lo zucchero a velo che non si assorbe. Lo zucchero a velo è una di quelle cose che tutti noi abbiamo in dispensa ed a volte ci siamo anche cimentati a farlo da soli polverizzando lo zucchero semolato ma poi sopra i dolci scompare mentre quello delle pasticcerie è sempre lì…perche? Il trucco è davvero semplice, basta aggiungere cioccolato bianco ed amido di mais ed il gioco è fatto, la parte grassa del cioccolato lo renderà idrorepellente e costa molto meno di quello comprato, provate a controllare il prezzo al kg quando siete al supermercato! SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI’

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gzucchero semolato
  • 28 gCioccolato bianco
  • 6 gAmido di mais (maizena)

Scopriamo insieme come fare lo zucchero a velo che non si assorbe

  1. Il procedimento è davvero semplicissimo, dopo aver procurato tutti gli ingredienti versa lo zucchero in un frullatore con l’amido di mais ed il cioccolato bianco e frulla fino ad ottenere una polvere sottilissima (per chi usa il Bimby 30 sec Vel turbo).

  2. Passa lo zucchero a velo in un colino a maglie strette per verificare che sia sottile ed impalpabile.

  3. Lo zucchero a velo è pronto in qualche secondo, conservalo in un barattolo di vetro aggiungendo un cucchiaino di riso per mantenerlo asciutto.

  4. Ringrazio cookaround per le informazioni che ho usato nel realizzare questo articolo.

Cinzia consiglia

Se non lo utilizzi spesso ti basterà agitare bene il barattolo prima di usarlo e poi spargerlo con il colino o con gli appositi dosatori per zucchero a velo che trovi in commercio. Puoi sostituire il cioccolato bianco con il burro di cacao in polvere.

3,9 / 5
Grazie per aver votato!

5 Risposte a “Come fare lo zucchero a velo che non si assorbe”

    1. Credo che vada altrettanto bene dato che lo scopo è quello di rendere lo zucchero idrorepellente. Siccome è più ‘concentrato’ ne metterei un pò in meno come peso rispetto al cioccolato bianco. Fammi sapere come ti viene così integriamo la ricetta con le tue dosi 😉

  1. Non vedo la data di questo articolo. Nel 2009 un signore molto bravo pubblico’ nel suo blog questa ricetta. È stata forse copiata da lui? Se si bisogna citare la fonte, pervhe frutto del lavoro di altri. Buona serata

    1. Ciao Arianna, ti ringrazio per essere passata dal mio blog. Leggi bene l’articolo troverai la fonte citata, questa ricetta ha 5 anni di vita e l’ho trovata su cookaround regolarmente citato come già ti dicevo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.