Crea sito

Spaghetti allo sgombro

Un’altra ricetta all’insegna della povera e buona cucina!
Lo sgombro: un pesce spesso sottovalutato, ma ricco di omega3 a basso costo! Coi tempi che corrono non è cosa da poco!
Questa volta l’ho utilizzato per creare un buon primo.

Ecco la ricetta per 4 persone

320 g. di spaghetti grossi
1 sgombro di circa 400 g.
1 barattolo di polpa di pomodoro
peperoncino in polvere q.b.
sale
aceto di mele 1 cucchiaio
aglio 1 spicchio
prezzemolo tritato un cucchiaino
2 cucchiai di olio evo

Per prima cosa si apre lo sgombro sull’addome e si estraggono le interiora. 
Si sciacqua sotto l’acqua corrente e si mette in questo modo in una pirofila rivestita con carta forno. 
Si aggiunge allo sgombro del sale, l’aglio tagliato a rondelle ed il cucchiaio di aceto di mele.
Coprire il tegame con carta stagnola e cuocere a 200 gradi in forno già caldo per circa 1 quarto d’ora.
trascorso il tempo di cottura, si toglie il tegame dal forno e si pulisce il pesce della testa, della pelle e della lisca. 
In una padella larga si mette la polpa di pomodoro con l’olio, il peperoncino ed il prezzemolo. si aggiunge la polpa del pesce pulita e spezzettata e si lascia cuocere per circa mezz’ora. Aggiustare di sale a fine cottura.
Nel frattempo far bollire abbondante acqua salata  e cuocervi gli spaghetti.
Una volta cotta al dente, la pasta va scolata e messa dentro alla padella del sugo far mantecare su fuoco vivace per 5 minuti e servire caldissimo.


Spaghetti allo sgombro

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

10 Risposte a “Spaghetti allo sgombro”

  1. Hai ragione, è veramente un piatto appetitoso e a basso costo, anche se ricco di nutrienti. Io lo faccio spesso anche con pesci diversi (dipende dalle offerte) che magari avanzano dalla cena e unisco anche delle olive nere…

  2. ottimo… non avevo mai pensato di far cuocere prima il pesce in forno e poi farci il sugo… così sarà sicuramente più saporito… ottima idea!

  3. Toc Toc! Ehilaaaa! Si può? Vedo che qui c’è aria di cambiamento! Accidenti, che bel blogghettino primaverile! E che bella pastasciuttina! Posso stare un poco qui da te, a mangiarne una forchettata? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.