Crea sito

Paccheri alle verdure e funghi

Oggi un primo piatto veloce e nutriente, pieno di ortaggi che ci fanno bene: i Paccheri alle verdure e funghi. Questa è una di quelle portate che salvano le mamme a pranzo; infatti il sugo si prepara nello stesso tempo in cui l’acqua bolle. Mescolare le verdure con la pasta, inoltre, è un metodo per renderle maggiormente gradite ai bimbi (almeno con noi ha funzionato). Spazzoleranno via i paccheri volentieri, e a volte chiederanno anche il bis. Come potete notare, noi amiamo i primi a base di verdure; questo perché sono più leggeri e digeribili e sono adatti a coloro che il pomeriggio rientrano a lavorare. Permettono, infatti, di non cadere con la testa sopra il pc a causa dell’abbiocco post pranzo. 🙂

E’ l’ora di andare ai fornelli e preparare i Paccheri alle verdure e funghi!

Paccheri alle verdure e funghi

Ingredienti per 4 persone:

320 g di paccheri

80 g peperone verde

1 zucchina

160 g funghi

1 pomodoro maturo

peperoncino

2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva

sale

Procedimento

  • Mettere a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo, lavare e tagliare a listarelle il peperone e il pomodoro, a mezzelune la zucchina  e i funghi a fettine. Quando l’acqua bolle, salarla e buttare la pasta.
  • Mettere le verdure in una padella con pochissimo olio e farle saltare a fuoco vivace mescolandole con un cucchiaio di legno.
  • Chiudere il coperchio e lasciar cuocere per alcuni minuti. Scoperchiare e aggiungere il peperoncino, meglio se fresco.
  • Unire ½ tazzina da caffè di acqua di cottura della pasta, se il sughetto fosse troppo secco, e mescolare.
  • Quando i paccheri sono cotti, scolarli e versarli nella padella del condimento.
  • Spadellare a fuoco vivace per pochi istanti. Servire e gustare ben caldi i Paccheri alle verdure e funghi con una spolverata di grana. Vi leccherete i baffi!!! 🙂

Abbinamento vino: Alto Adige Traminer (bianco, Trentino Alto Adige)

PER ALTRE IDEE SEMPLICI E GUSTOSE, PROSEGUITE LA NAVIGAZIONE, TORNANDO ALLA HOME DEL BLOG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *