Polpettone di patate e tonno con taralli, ricetta facile

Il polpettone di patate e tonno con taralli, morbidissimo e profumatissimo, senza bisogno di cottura ( a parte la cottura delle patate).
Il polpettone di patate e tonno con taralli è perfetto da servire sia come antipasto sia come secondo piatto, noi abitualmente lo serviamo quando abbiamo ospiti come antipasto.
Può trasformarsi anche come piatto unico, magari da portare al lavoro, aggiungendo una buona razione di verdura fresca.
I taralli donano croccantezza alla vostra preparazione, che è indicata anche per le persone anziane o i bambini, dato il suo sapore delicato e la sua morbidezza.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gPatate
  • 2 confezioniTonno sott’olio da 160 grammi
  • 4Filetti di acciuga
  • 14Capperi sott’aceto
  • q.b.Sale
  • 70 gTaralli
  • q.b.Maionese

Preparazione

  1. Riempite una casseruola con l’acqua, salatela e mettete le patate dopo averle lavate bene, quando l’acqua raggiungete il bollore fate cuocere per 30/35 minuti, fino a che non sono morbide.

    Schiacciate le patate nello schiacciapatate (ricordatevi che non necessitano di essere pelate in quanto le bucce resteranno dentro allo schiacciapatate).

    Fate intiepidire.

  2. Nel mixer mettete il tonno scolato dell’olio, 10 capperi e i filetti di acciuga, frullate bene.

    Aggiungete il composto ottenuto alle patate, regolate di sale e lavorate bene il composto, in modo che risulti omogeneo.

    Trasferite il composto su un foglio di pellicola trasparente, formate un salame e sigillatelo bene ai lati.

    Mettete il polpettone dentro ad uno stampo da plumcake e mettetelo in frigorifero per almeno 1 ora, noi abitualmente lo prepariamo un giorno per l’altro.

  3. Tritate grossolanamente i taralli, togliete il polpettone dalla pellicola e passatelo nei taralli tritati, fateli aderire bene.

    Mettete il polpettone su un piatto da portata, decorate con ciuffetti di maionese e con i capperi restanti.

  4. Se non consumate subito il polpettone potete conservarlo per 2/3 giorni in frigorifero coperto con pellicola trasparente o dentro ad un contenitore a chiusura ermetica, vi consigliamo solo di togliere il polpettone dal frigorifero una ventina di minuti prima di mangiarlo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.