Pizza con il pane raffermo, ricetta del riciclo

 

La pizza con il pane raffermo una ricetta facile e veloce da realizzare, un modo per utilizzare il pane avanzato e come si dice: in cucina non si butta nulla!

Giorni fa nel sito Gnam-Gnam ho trovato questa ricetta, mi ha incuriosita ed ho subito provata a farla, in famiglia l’hanno promossa alla grande dicendo “ma ne hai fatta solo una?”

La pizza con il pane raffermo la potete condire in base ai vostri gusti, noi la preferiamo semplice solo con pomodoro e mozzarella ma potete aggiungere carciofi, würstel, prosciutto, olive o quello che la fantasia vi suggerisce.

pizza con il pane raffermo

Pizza con il pane raffermo

Ingredienti per una pizza da diametro 26:

250 grammi di pane raffermo

500 ml di acqua

1 uovo medio a temperatura ambiente

sale

pepe

6/7 cucchiai di passata di pomodoro

1 mozzarella da 125 grammi

origano (se gradite)

Prendete il pane, tagliatelo a fette e mettetelo in una teglia e copritelo con l’acqua.

Dopo una decina di minuti, prendete i pezzi di pane, con le mani strizzateli bene dall’acqua, e metteteli in una ciotola dopo averli sgretolati bene.

Nella ciotola con il pane sbriciolato aggiungete l’uovo, il sale e il pepe, girate bene il composto.

Prendete una teglia tonda (io ho usato una da 26 cm di diametro), rivestitela con carta forno e mettete il composto di pane e uova, schiacciate bene il composto, in modo da coprire tutta la teglia ed avere uno strato dallo stesso spessore.

Mettete la teglia in forno già caldo a 180° (ventilato) per 20 minuti , tirate fuori la teglia, mettete sopra la passata di pomodoro, la mozzarella a pezzi, l’origano (se gradite), sale ed infornate per altri 10 minuti o fino a quando la mozzarella sia sciolta bene,

Servite la pizza con il pane raffermo calda.

Appena uscita la forno noterete che la pizza risulterà di una consistenza abbastanza morbida ma appena si raffredda un pochino diventa più soda.

12 Risposte a “Pizza con il pane raffermo, ricetta del riciclo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.