Pasta frolla classica, ricetta di Sal De Riso, ricetta imperdibile!

La pasta frolla classica, di Sal De Riso una pasta frolla spettacolare……si lavora benissimo ed assomigliava quasi ad un cioccolato modellabile …. perfetta anche per le cuoche meno esperte.
La pasta frolla classica è una  preparazione base della pasticceria, utilizzata per realizzare crostate, biscotti o per altri dolci più complessi come la  pastiera napoletana.
E’  facilissima da realizzare anche senza la planetaria, un impasto morbido ma nello stesso tempo compatto… tutta da provare!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni600 grammi di impasto
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 0
  • 100 gZucchero semolato
  • 150 gBurro a temperatura ambiente
  • 2Tuorli temperatura ambiente
  • 1Uovo a temperatura ambiente
  • 5 gSale fino
  • 1/2Limone(scorza grattugiata)
  • 1/2 baccaVaniglia

Preparazione

  1. Questo impasto lo abbiamo fatto a mano, se volete potete utilizzare la planetaria ma è talmente veloce da fare che vi consigliamo di farla a mano.

    In una ciotola mescolate i tuorli con l’uovo.

    Nella spianatoia setacciate la farina aggiungete lo zucchero, le scorza del mezzo limone grattugiata, il burro morbido ma non fuso, i semi di vaniglia e per ultimo il sale.

    Ora aggiungete le uova mescolate in precedenza ed inizate ad impastare il vari ingredienti.

  2. All’inizio il composto tenderà a sbriciolarsi ma poco per volta il composto inizierà ad amalgamarsi alla farina e a diventare liscio ed omogeneo.

    Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettete in frigo per un minimo di 30 minuti.

    Dopo aver fatto riposare la pasta frolla in frigorifero  tiratela in una sfoglia sottile ed utilizzarla per la realizzazione di   crostate, dei golosi biscotti o la vostra ricetta preferita con la pasta frolla.

  3. Potete tranquillamente preparare la pasta frolla classica anche il giorno prima, conservarla in frigorifero coperta da un foglio di pellicola trasparente e il giorno dopo tirarla fuori da frigo 30 minuti prima dell’uso.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

32 Risposte a “Pasta frolla classica, ricetta di Sal De Riso, ricetta imperdibile!”

  1. Scusa ma non è molto chiaro quante uova ci vanno perchè negli ingredienti si parla di tuorlo e uovo intero, poi nella spiegazione si parla di tuorlo, … Grazie per la risposta

    1. sinceramente non conosco la ricetta dei tortellini natalizi, ma se prevedono la frolla va benissimo questa io la uso per fare i biscotti e vengono benissimo, anche quelli ripieni. ciao

  2. CHIEDO PER NESSUN MOTIVO VENGA PUBBLICATA LA MIA E-MAIL CHIEDO CHE VENGANO PUBBLICATE SIA FARINE SENZA GLUTINE E LATTOSIO PER DOLCI ED ALTRO, GRAZIE

  3. Io non uso più la farina 00 (troppo raffinata e pericolosa). Posso usare al suo posto quella di farro oppure la 1 ?
    Grazie

    1. La 1 tranqillamente, quella di farro si anche se non ti so dire come viene il risultato finale. aspettiamo notizie!

  4. l’ho provata ed è venuta molle… confrontandola con la ricetta originale ho notato che avete sbagliato a dimezzare le dosi, magari solo un errore di battitura riguardo i 50 g di uova intere…

    1. Ciao Emiliana queste dosi io uso sempre e viene bene, che non sia colpa della farina che non sempre assorbe lo stesso quantitativo di liquidi in modo uguale? i misteri della cucina… una buona giornata

  5. Ho sostituito la valle al burro fatta la sera prima ma il giorno dopo rrs troppo morbida non si stendevs con il matterello lo messa nel sarcaposc Cosa ho sbagliato

    1. Ciao Angelina forse la vallè è troppo morbida e anche l’impasto è rimasto tale. prova con il burro vedrai che il risultato è garantito! a presto e un felice 2015.

  6. La frolla per la pastiera è identica alle altre frolle?
    Niente strutto?
    In genere nelle frolle classiche non si usa solo il tuorlo?

    Grazie
    A

    1. Ciao Alex io per fare la pastiera ho seguito in parte la ricetta di Sal De Riso, che secondo me è una delle pastiere più riuscite.
      La frolla è uguale per la pastiera. Strutto si, strutto no, albume si, albune no……tante correnti di pensiero…..io ho aptato per burro e oltre turoli anche albume e mi sono trovata benissimo…ricetta super collaudata che non lascerò più! Ti consiglio di provare questa ricetta, troverai una frolla stupenda, facilissima da lavorare.
      Aspettiamo notizie…una Buona Pasqua

  7. Ciao, a che temperatura la cuocio in forno? 170° è troppo basso? 30/40 minuti!? Grazie non so perché, ma a me la frolla non viene mai bene.. con Sal De Riso non dovrei sbagliare!!

    1. forno a 160 max 170°. tempi di cottura 30 minuti circa, poi dipende da che torta fai, se è una classica crostata bastano altrimenti aumenta. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.