Pasta con crema di carote e robiola

La pasta con crema di carote e robiola, dal sapore delicato, perfetta per una cena informale con gli amici quando si vuole offrire un primo piatto originale e sfizioso.

La pasta con crema di carote e robiola è anche indicato per l’alimentazione dei bambini già piccoli, il sapore dolce della carota è particolarmente gradito e la robiola dona cremosità alle preparazione senza appresantire troppo.

Per questa ricetta abbiamo utilizzato le mezze maniche della ditta Pezzullo presente nella degustabox di giugno, pasta prodotta ad Eboli,  trafilata a bronzo e ricca di proteine.

Questa ricetta con una piccola modifica, che non compromette il risultato della ricetta è indicata per la dieta a punti WW, infatti mettendo il formaggio spalmabile quark senza grassi al posto della robiola, si arriva a 10 PP contro i 14 con la robiola.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • pasta secca 320 g
  • Robiola 200 g
  • Carote 300 g
  • Scalogno 1
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Prendete le carote, pelatele e tagliatele a rondelle sottili.

    In una padella che le contenga mettete l’olio e lo scalogno tagliato a fettine sottili, fate cuocere per qualche minuto, aggiungete le carote, salate e fate cuocere fino a quando non risulteranno tenere, se necessario aggiungete poca acqua tiepida o brodo.

    Terminata la cottura mettete da parte delle rondelle di carota per la decorazione finale.

    Portate ad ebollizione l’acqua per la pasta, salatela e portate a cottura la pasta seguendo i tempi di cottura scritti sulla confezione, la pasta deve risultare al dente.

    Trasferite le carote cotte in un mixer, aggiungete la robiola e frullatele bene, regolate di sale e pepe.

    Trasferite la salsa di carote e robiola nella padella dove sono cotte le carote, accendete il gas a fiamma bassa e fate insaporire bene la salsa, scolate la pasta (ricordatevi di tenere da parte un bicchiere di acqua di cottura), aggiungete la pasta e fatela saltare bene in modo che si insaporisca bene.

    Se vedete che la salsa risulta troppo asciutta aggiungete poca acqua di cottura della pasta o se preferite del latte a temperatura ambiente.

    Servite nei singoli piatti, decorate se gradite con rondelle di carote e servite subito.

Note

Se gradite potete servire la pasta con crema di carote e robiola con le parmigiano grattugiato.

Precedente Vinaigrette alla senape, ricetta base Successivo Ciambella del bar, ricetta con il fornetto Versilia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.