La dieta mediterranea, breve guida

La dieta mediterranea la migliore per il nostro organismo, senza cibi troppo lavorati.

Nella dieta mediterranea la colazione e il pranzo sono i pasti più importanti invece la cena è un pasto molto leggero.

dieta mediterranea

COLAZIONE: un bicchiere di latte (preferibilmente intero) accompagnato da un caffè con pochissimo zucchero aggiunto, due fette di pane integrale o di segale, un velo di marmellata (meglio quella fatta in casa con pochissimo zucchero, 200/300 grammi di zuccheo ogni kg di frutta è l’ideale) e della frutta fresca 3/4 pezzi di mandorle o noci secche.

Per i bambini nel latte si può aggiungere del cacao, meglio non utilizzare i preparati in vendita ma prepararli in casa (cacao, poco zucchero e semi di carruba come addensante).

Ci sono correnti di pensiero diverse sullo spuntino di metà mattina e del pomeriggio, alcuni dicono che non è necessaria altri si, comunque un frutto è ideale.

PRANZO: abbondare con verdura di stagione pomodori, cetrioli, carote o le verdure che preferite condite con un cucchiaio raso di olio extravergine di oliva, aceto e sale.

60/70 grammi di pasta (peso da crudo), riso o cereali,  conditi con abbondanti verdure cotte oppure patate lesse

proteine: pesce 2 volte alla settimana (meglio se è azzuro ricco di omega 3), carne bianca(pllo e coniglio) e tanti legumi (piselli, ceci, lenticchie).

A pranzo è anche consentito n bicchiere di vino.

CENA: pasto leggero preferibilmente senza carboidrati, solo tante verdure durante l’inverno sotto forma di minestrone in estate fresche o cotte, leguimi o pesce, uova ( 1 volta alla settimana), carne e formaggi  e un frutto .

Fonte: FOCUS GUIDE 2015

10 errori da evitare per non ingrassare  10 ERRORI DA EVITARE 

Precedente 10 errori da evitare per non ingrassare Successivo Coppa yogurt e pesche, ricetta light

2 commenti su “La dieta mediterranea, breve guida

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.