Spaghetti ai frutti di mare

Mamma che buoni gli spaghetti ai frutti di mare!! Qui a Napoli sono un’istituzione, non puoi non saper fare gli spaghetti ai frutti di mare….

Io eseguo un doppio procedimento per evitare che i frutti di mare possano “sporcare” ,eventualmente non siano stati ben spurgati, il sugo.

Venite con me e vi svelerò tutti i segreti per preparare degli spaghetti ai frutti di mare super 😉

E allora andiamo e prepariamo insieme questo boccone goloso  😉

Spaghetti ai frutti di mare

spaghetti ai frutti di mare
spaghetti ai frutti di mare

Ingredienti

  • 280 gr spaghetti
  • 1 kg di frutti di mare misti (vongole, taratufi, fasolari, cozze, lupini)
  • 500 gr pomodorini *
  • Olio evo q.b
  • 2 spicchi di aglio
  • Prezzemolo q.b.

*prendete i pomodorini che rilasciano meno acqua possibile, io di solito uso i datterini perché restano belli sodi e non rilasciano acqua in cottura.

Preparazione degli spaghetti ai frutti di mare

Per prima cosa una volta preso il misto di frutti di mare mettiamolo a “spurgare” in acqua corrente e sale(ne basterà un bel pizzico) ; mentre le cozze vanno pulite a parte con una spugnetta di acciaio per eliminare la maggior parte delle impurità che si trovano sui gusci e soprattutto per togliere il bisso…ovvero il filo di alga che fuoriesce dalla cozza(questa è una cosa importantissima da fare… quindi mi raccomando 😉 )

Lasciamo il misto di frutti di mare in ammollo per  3-4 ore ….possiamo anche prendere il misto di frutti di mare il giorno prima, lasciarlo in acqua e sale a spurgare qualche ora , e la notte  metterlo in un canovaccio pulito ma bagnato, lo leghiamo strettissimo  e lo mettiamo in frigo. Il giorno dopo possiamo partire direttamente con la preparazione.

Una volta pulite le cozze e che il misto di frutti di mare è spurgato possiamo dedicarci al sugo.

Mettiamo un po’ di olio evo in una padella capiente e mettiamoci uno spicchio d’aglio. Lasciamolo soffriggere e quando è ben dorato buttiamoci i frutti di mare. Copriamo con un coperchio e lasciamo che si aprano tutti. **

In un’altra padella capiente mettiamoci altro olio evo (abbondante) e l’altro spicchio d’aglio, lasciamo soffriggere e quando è ben dorato gettiamoci i pomodorini che avremo precedentemente lavato e tagliato a metà. Facciamo cuocere i pomodorini per circa 15/20 minuti: devono risultare morbidi, ma non spappolati 😉

Una volta che i frutti di mare si sono tutti aperti spegniamo il fuoco e filtriamo il sugo con un colino a maglie strette in modo da eliminare, ove mai ce ne fosse, la sabbia che qualche frutto di mare poteva contenere, e mettiamo tutto il sugo e tutti i frutti di mare nella padella insieme ai pomodorini. Lasciamo insaporire per una decina di minuti e spegniamo.

I nostri spaghetti ai frutti di mare sono quasi pronti.

Facciamo bollire l’acqua per la pasta e saliamola. Buttiamoci gli spaghetti  e lasciamo cuocere per il tempo indicato. Scoliamo e versiamo gli spaghetti nella padella in modo da far insaporire bene il tutto.

Facciamo dei bei piatti e terminiamo con una spolverata di prezzemolo fresco….buon appetito 😉

Lo so il procedimento sembra un po’ lungo, ma credetemi ne vale assolutamente la pena.

** se volete potete fare gli spaghetti ai frutti di mare in bianco, ovvero senza pomodorini. In questo caso saltate il passaggio della cottura dei pomodorini e mettete un po’ più di olio nella padella dove farete aprire i frutti di mare.  Vi consiglio sempre di filtrare il sugo per evitare ogni possibile residuo di sabbia 😉

Dose: 4 persone

Tempo: un’ora circa.

Difficoltà: media

 

Per non perdere le mie ricette seguimi anche su facebook (clicca qui) e lascia un mi piace alla mia pagina Boccone Goloso

Precedente Sfogliatelle ricce velocissime Successivo Torta coccobello

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.