Occhietti edibili di ghiaccia reale

Oggi vi voglio mostrare come si realizzano gli occhietti edibili con la ghiaccia reale.
Potete utilizzarli per le vostre creazioni con una “faccia”, come animaletti o personaggi.
Vi verranno estremamente utili nei periodi delle feste, ad esempio ad Halloween o a Natale.
Sono semplicissimi da fare.
Leggete oltre!

occhietti edibili
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    200 occhietti circa
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 1 Albume
  • 150 g Zucchero a velo
  • q.b. Colorante alimentare nero (o cioccolato fondente)

Preparazione

  1. Per realizzare gli occhietti edibili non dovrete far altro che preparare della ghiaccia reale.

  2. Innanzitutto montate l’albume a neve ben ferma.

  3. Poi aggiungete lo zucchero a velo poco alla volta e mescolate energicamente fino a che la ghiaccia non risulterà liscia e senza grumi.

  4. N.B Le uova non sono tutte uguali per cui la quantità di zucchero potrebbe variare leggermente a seconda della dimensione dell’albume.
    Regolatevi mano a mano, la consistenza dovrà essere bella liscia, né troppo liquida, né troppo secca.

  5. Una volta pronta, preparate un piano ricoperto di carta forno.
    Versate la ghiaccia in una sac à poche (potete utilizzare anche un sacchetto di plastica), fate un foro piccolissimo e, con una minima pressione, cominciate a creare delle palline sulla carta della grandezza desiderata.

    Lasciatele indurire alcuni minuti.

  6. Per creare le pupille potete procedere in due modi:
    – utilizzare del colorante alimentare nero da aggiungere alla ghiaccia
    – sciogliere del cioccolato fondente.

    Comunque decidiate di agire, utilizzate sempre una sac à poche con foro piccolissimo e create delle altre palline in cima a quelle bianche.

  7. Lasciate indurire per almeno un paio d’ore.
    Gli occhietti poi saranno pronti da utilizzare per le vostre decorazioni.

Curiosità

gufo curisity

Secondo un gruppo di ricerca dell’università di Copenhagen, tutte le persone con gli occhi azzurri possiedono un antenato in comune.
Pare in fatti che in principio tutti gli esseri umani avessero gli occhi marroni; poi, tra i 6000 e i 10000 anni fa, avvenne una mutazione del genoma umano che creò questa tonalità.
E gli occhi verdi? Questo colore invece deriva da una scarsa quantità di melanina nell’iride.

Qui sotto alcuni dolci dove ho utilizzato gli occhietti edibili:

Biscotti mille occhi
Mummie dolci
Cupcakes extraterrestri
Mummie di sfoglia alla zucca

Alla prossima ricetta! 😉

P.S. Se vi piacciono i miei contenuti e volete rimanere aggiornati con tantissime nuove delizie e altrettante curiosità, seguitemi su FacebookTwitter Google+!

Precedente Budino al pistacchio Successivo Coppe Frankenstein - ricetta di Halloween

Lascia un commento