Crea sito

Come fare la schiuma per caffè

Come fare la schiuma per caffè come al bar? E’ questa la domanda che sempre più spesso mi scrivete nei messaggi privati. Partiamo con il dire che bere un buon caffè con la schiuma non è un privilegio e lusso solo di coloro che lo prendono al bar o lo fanno con una macchinetta con capsule o cialde in casa.

Quando ero piccola ricordo che andavo a trovare i miei parenti paterni in un paese vicino al mio e, puntualmente, alla domanda “faccio un caffè?” corrispondeva anche zia o nonna con un bicchiere in mano che sbattevano qualcosa e,solo da grande ho capito la magia del loro caffè quale fosse.

Di seguito tutti i segreti e consigli che daranno la risposta alla vostra domanda sul “come fare la schiuma per caffè” e non ci sono nè magie e nè ingredienti particolarmente strani; solo zucchero e caffè.


Seguimi anche su 

caffè come al bar
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: qualche Minuto
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • q.b. Zucchero
  • q.b. Caffè in polvere
  • q.b. Acqua

Preparazione

Qualche informazione per preparare un buon caffè

  1. Partiamo con il dire che la base di tutto è fare un buon caffè; miscela, tipologia di acqua usata, temperaturatazzina scelti, sono fondamentali in tutto questo.

    • La miscela: che sia una miscela con note dolci o più corposa si deve considerare soprattutto la qualità distinta in ArabicaRobusta ed i chicchi dovranno essere ben tostati, macinati e soprattutto conservati.
    • Tipologia di acqua utilizzata! Vi è capitato di leggere dei post sull’utilizzo dell’acqua frizzante? C’è qualche legenda metropolitana che sostiene che aggiungendo un bicchierino di acqua frizzante nel serbatoio della caffettiera, questa aiuta ad ottenere un caffè cremoso e corsposo… assolutamente falso in quanto otterrete solo del calcare in più. L’anidride carbonica si dissolve ad alta temperatura. Stessissimo discorso anche per l’utilizzo di acqua distillata o per chi fa bollire l’acqua per poi utilizzarla nella preparazione del caffè… Quello che darà un sapore unico al tuo caffè è proprio la giusta quantità di minerali; l’acqua non dovrà avere valori pari a 0 ma essere semplicemente leggera e pura.
    • la temperatura è uno dei fattori che tutti danno per scontato pensando proprio che alzando la temperatura, la pressione possa essere maggiore… assolutamente sbagliato! La temperatura deve essere dolcissima, deve essere proprio una coccola poter far uscire le proprietà organolettiche dalla polvere di caffè.
    • scelta della tazzina: si dice che la tazzina migliore per gustare ed ossigenare il caffè sia proprio quella a forma di imbuto quindi stretta alla base e larga in superficie; in ceramica bianca senza disegni con ulteriori vernici.

    Ed ora che abbiamo chiarito le idee ed abbiamo tutte le nozioni, andiamo a preparare un buon caffè con la schiuma

    Ah, dimenticavo!!! Ovviamente le caffettiere non vanno lavate con del sapone perchè potrebbe rimanere qualche traccia nel filtro, bensì lavale con acqua calda ed, una tantum, con sale ed aceto!

prepariamo il caffè

  1. Riempire il serbatoio della nostra caffettiera da 4 tazze con acqua fredda fino al livello della valvola e mai superarlo. Inserire il filtro ad imbuto e riempirlo completamente con la polvere del caffè macinato senza mai pressarlo con il cucchiaino; piuttosto sbatti leggermente sul piano. Avvita correttamente la parte superiore e mettila sul fornello più piccolo a fiamma bassa con la calotta o coperchio alzato.

    Ora prendiamo un bicchiere in vetro resistente e mettiamo 2 cucchiai di zucchero (la quantità di zucchero deve essere modificata anche in base alla grandezza della caffettiera usata) ed attendiamo che inizi ad uscire il “primo caffè“. Non appena vediamo le prime gocce di caffè le versiamo subito nello zucchero (3 o 4 gocce, ne bastano pochissime).

    Con l’aiuto di una forchetta o un cucchiaino inizia a sbattere fino ad ottenere una cremina chiara e spumosa; più chiara diventa e più schiuma farà.

    Quando il caffè è uscito tutto, togliamo dal fuoco la moka, mescoliamo con un cucchiaino prima di versare in modo che possa miscelarsi bene il primo caffè uscito che è più corposo con la parte finale, lo versiamo nelle tazzine e serviamo.

    Per ottenere la schiuma non dobbiamo far altro che aggiungere lo zucchero a nostro piacimento e mescolare per farlo sciogliere bene; vedrete che si formerà la schiuma soffice in superficie

Note

Se dovesse rimanere il preparato per la schiuma per caffè vi basterà o sigillare con della pellicola in modo che non si secchi a contatto con l’aria oppure, come faccio io, uso il bicchiere della nutella e copro con il suo relativo tappo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *