Crea sito

Patate soffiate

Quante volte avete gente a cena e pensate a qualche contorno che non sia la solita insalata ma che sia qualcosa diversa dal solito? Mi piacciono un sacco le patate e le ricette un pò complicate, forse per questo amo la cucina, perchè non si tratta solo di eseguire ricette o di aggiungere varianti, per me cucinare vuol dire cimentarmi in preparazioni strane, in preparazioni che richiedono l’utilizzo di strumenti particolari perchè ho una vera e propria ossessione per gli utensili da cucina… Ciò non esclude il fatto che adoro anche preparare le ricette di base anzi!!! Queste patate soffiate sono una delle tante ricette presenti nel mio “libro nero”, ossia il libro delle preparazioni oscure e complicate che un giorno farò. Quando le vidi la prima volta, taaaaaanti anni fa, sembrava roba da scienziati e da piccoli chimici, a distanza di anni mi è ricapitato di vedere la foto ed allora dovevo provare… qualcuno mi sfidava ma questa volta ero pronta a cogliere l’occasione!!! Vi dico che sembra più difficile a dirsi che a farsi… siete curiosi di scoprire la ricetta? Leggiamo insieme vah!!!

Patate soffiate

 Patate soffiate

Ingredienti e preparazione delle Patate soffiate:

  • Patate,
  • olio per friggere

Iniziamo lavando bene le patate, sbucciatele se non vi piace la buccia, e tagliatele dello spessore di 3 mm con l’aiuto di una mandolina. A questo punto le disponiamo distese su un canovaccio pulito e tamponiamo. Friggiamo in abbondante olio caldo a 150° per 7minuti. Scoliamo e le rimettiamo stese su un foglio di carta assorbente. A questo punto portiamo l’olio da 150° a 175° e friggiamo nuovamente, poche patate per volta. In questo modo i due lati della fettina di patata si separeranno gonfiandosi. Friggere fino a quando non saranno belle dorate altrimenti, una volta scolate si afflosceranno. Facile vero? Provateciiiiiiiii

Patate soffiate

Seguici anche su:

Instagram cercaci come ATUPERTUCONMARILU

17 Risposte a “Patate soffiate”

    1. la cosa importante è avere un termometro da cucina. Le due parti della fettina di patata si separano solo se i gradi dell’olio sono prima 150° per 7 min e poi 175° fino a doratura POCHE per volta. avendo spazio a sufficienza si gonfieranno. prova magari a giocare con la fiamma del fornello perchè questi gradi devono rimanere costanti per tutto il tempo di frittura… dai dai che ti riusciranno, vedraiiiiiiiii…basta crederci 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *