Quiche di sparacelli (broccoletti palermitani)

Oggi vi propongo una Quiche di sparacelli  , torta salata saporita e semplice, composta da un involucro di fragrante pasta brisée che racchiude un morbido ripieno di sparacelli (broccoletti palermitani) besciamella e speck. Una bella idea per un aperitivo tra amici da servire tiepida, o come piatto unico accompagnata da un bel contorno.

Vediamo, passo passo, come si prepara

Ingredienti :

  • 1 rotolo di pasta brisè da 250 gr
  • 500 gr di sparacelli
  • 100 gr di speck
  • ½ litro di besciamella
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • Sale q.b.

Preparazione:

Come prima cosa tagliare e pulire gli sparacelli, conservando solamente le foglie tenere e le infiorescenze.

Appena puliti, lessateli in acqua salata.

Nel frattempo preparate la besciamella (clicca per vedere la preparazione).

Appena gli sparacelli saranno cotti, scolateli in un colapasta.

A questo punto in un contenitore mettete gli sparacelli, la besciamella lo speck tagliato a pezzettini e 70 gr di parmigiano grattugiato.

Amalgamate il tutto facendolo diventare un composto omogeneo.

Adesso prendiamo la pasta brisè e la sistemiamo in una teglia rotonda, bucherellate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta.

Versate quindi il ripieno  e concludete coprendo con il rimanete parmigiano grattugiato.

Infornare per circa 30 minuti a 180 gradi.

Buon appetito!!!

 

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 30  minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti

 

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Vedi anche

Torta salata con sparacelli
Gnocchetti con sparacelli e salmone

Approfondimenti

Gli sparacelli sono una varietà di cavolo broccolo molto utilizzato nel palermitano. Si caratterizza per la sua rusticità.

I broccoli sono molto utilizzati in cucina fin dai tempi antichi, per le loro proprietà organolettiche e salutari, ma una nota dolente per questi ortaggi è purtroppo l’odore, alquanto sgradevole, sprigionato durante la cottura: ciò e dovuto alla presenza dello zolfo contenuto in discreta quantità nei loro tessuti.

A tale problema possiamo rimediare, mantenendo le nostre case integre e profumate, spremendo un limone nell’acqua di cottura.

La cottura a vapore è quella che riesce ad esaltare il sapore dei broccoli ed a mantenere inalterate tutte le loro proprietà benefiche e nutritive.

Precedente Riso carnaroli con mele e speck – Maria D. Successivo Spaghetti quadrati con salsiccia, funghi freschi e stracchino – Christine C.