Crea sito

#madeinSardinia : mini panadas 😋

Oggi vi riporto in Sardegna da me con un piatto tipico ossia la Panadas ma ho voluto ricrearla in piccole formine. 
Precedentemente ho preparato le empanadas argentine e descrivendo la loro origine derivano dalla Spagna come quelle sarde. 
Si tratta di una pentola di pane con coperchio che contiene diversi ripieni, il più famoso è quello nell’asseminese con anguille, mentre il secondo abbastanza tipico è quello con agnello e carciofi. 
La leggenda narra che un giorno un gruppo di pescatori avevano pescato nello stagno di Santa Gilla delle straordinarie anguille. 
Volevano mangiarle, ma trovandosi nello stagno senza spiedo e graticola ma a fuoco acceso, una delle mogli dei pescatori avendo con sé della pasta di pane, si ingegnó e creò una pentola mettendoci dentro le anguille. Chiuse con un coperchio, con un bordo ben plissettato e la mise accanto al fuoco. Il risultato fu eccezionale che la pratica si diffuse sino a diventare un piatto tradizionale. 
Ovviamente il condimento all’interno è abbastanza versatile come la pizza, io ho proposto un impasto di salsiccia, pancetta e piselli 😋

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Mini Panadas

Porzione per 2 persone e usciranno 6 panade. Potete tranquillamente congelarle.
  • 350 ggrano duro di semola rimacinata
  • 2 cucchiaiolio di oliva (La ricetta originale prevede lo strutto)
  • 1 cucchiainosale
  • 150 mlacqua tiepida

Per i ripieno

  • 1 bicchierepiselli surgelati
  • 70 gpancetta affumicata a cubetti
  • 1 cucchiainopeperoncino in polvere
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • 1 fettascalogno

Procedimento

  1. Iniziate col preparare il ripieno. 

    La versione originale mette tutto a crudo, ma essendo la mia prima volta e notando i tempi di cottura, ho deciso di rosolarlo prima. 

    Pulite la salsiccia dalla pellicola. 

  2. E mettetela nella padella. 

  3. Versateci l’olio, l’aglio e lo scalogno tritato, la pancetta, il bacon, il peperoncino e i piselli. Fate rosolare per circa 8 minuti. 

  4. Prendete un altro contenitore, versateci la semola, fate un buco al centro, e aggiungete, il sale, l’olio e infine l’acqua. 

    Mescolate con un cucchiaio o mestolo. 

  5. Create un impasto omogeneo. 

  6. Stendetelo con un matterello su una superficie piana spianata di semola. 

    Date le forme :

    – tazza larga almeno 8 cm per la base

    – bicchiere 6 cm circa per il coperchio

  7. Ecco qui le nostre forme.

  8. Sul disco più ampio, al centro con l’aiuto di un cucchiaio, posizionate il condimento. 

  9. Mentre il disco più piccolo lo appoggiate sopra ( sarà il nostro coperchio).

  10. Sollevate i bordi del disco più largo e con le dita chiudete facendoli attaccare al disco più piccolo. 

    Per un effetto colla bagnatevi le dita con acqua.

  11. Seguite il procedimento.

  12. Attaccate bene i bordi mi raccomando.

  13. Ricamate i bordi girandola su se stessi o pizzicando con le dita. 

    Se vi avanza della pasta potete ricreare delle decorazioni come foglie, fiori, pesci etc. 

  14. Et voilà !

  15. Infornate a 160° a forno statico per circa 35-40minuti.

    Dovranno essere belli dorati e la base idem. 

  16. Enjoy !!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “#madeinSardinia : mini panadas 😋”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.