Torta di riso Reggiana, la mia versione

Oggi da buona emiliana voglio proporvi la mia versione della torta di riso. E’ una ricetta piuttosto povera, fatta con riso latte uova e zucchero. Potete aromatizzarla come più vi piace, vaniglia, limone o cannella.

torta di riso

Per la prima colazione è l’ideale in quanto nutriente, energetica e soprattutto buona, ma noi la mangiamo in qualunque momento della giornata! E’ una torta senza glutine perciò adatta anche ai celiaci.

Dalle nostre parti la si trova spesso nelle zone di montagna, se vi capita di passare non potete non assaggiarla! Altrimenti ecco la ricetta per prepararla a casa vostra:

 

TORTA DI RISO REGGIANA

INGREDIENTI:

  • 1 litro di latte intero
  • 200 grammi di riso arborio
  • 1 limone biologico (la scorza)
  • 4 uova
  • 150 grammi di zucchero
  • 1 tazzina da caffè di sassolino
  • aromi a piacere: cannella o 1 stecca di vaniglia
  • zucchero di canna

PROCEDIMENTO:

  1. Mettete a bollire il latte con due o tre scorrette di limone e a piacere un po di cannella oppure la bacca di una vaniglia, dalla quale avrete estratto i semi. Raggiunto il bollore versate il riso e fatelo cuocere nel latte circa 15 minuti. Eliminate dunque le scorze del limone e la bacca di vaniglia. Lasciate raffreddare
  2. Una volta che il riso si sarà raffreddato, sbattete le uova con lo zucchero e i semi della vaniglia se avete scelto questo aroma. Quando il composto sarà bello spumoso aggiungete il sassolino
  3. Aggiungete dunque il riso cotto nel latte con tutto il suo liquido e mescolate bene
  4. Preparate la tortiera: mettete sul fondo la carta da forno e imburrate e infarinate i bordi. In alternativa alla farina, per renderla totalmente senza glutine, utilizzate della farina di riso o della maizena. Versate il composto nella tortiera, schiacciando bene il riso sul fondo e distribuendolo in modo uniforme. Dovete fare in modo che sulla superficie vi sia un bello strato di composto liquido che in cottura formerà una sorta di cremina. Infornate a 160/70° per circa 50 minuti in forno ventilato
  5. Una volta cotta, spolverate la superficie con zucchero di canna e lasciatela raffreddare bene prima di estrarla dalla tortiera e tagliarla. Il giorno dopo sarà ancora più buona! 
Precedente La colazione TOP ENERGY Successivo Linzer torte con grano saraceno