Questi biscottini tipici della Val d’Aosta sono velocissimi, profumati e golosissimi!!! Non li avevo mai fatti e devo dire che…. sono finiti in un attimo!! ihihih se avete anche voi qualche albume da smaltire e qualche mandorla, preparate questi biscotti. Sono ottimi con il the oppure inzuppati in una golosa crema pasticcera 😛 Sono i classici biscotti “fatti e mangiati”, nel senso che, purtroppo, col passare delle ore tendono ad indurirsi fino a diventare mattoni. Perciò, appena sfornati, fate raffreddare e mangiate 🙂 La ricetta è di Virginie’s Blog

INGREDIENTI (per circa 20 tegole):

  • 4 albumi
  • 120 gr di zucchero
  • 120 gr di farina
  • 60 gr di burro fuso
  • 150 gr di mandorle a lamelle

PROCEDIMENTO:

In una terrina sbatto leggermente gli albumi con lo zucchero senza montarli. Aggiungo il burro fuso, la farina e quasi tutte le mandorle (ne lasceremo qualcuna da parte per decorare). Mescolo bene ed, intanto, accendo il forno a 180°. Su una placca da forno rivestita con carta forno formo dei mucchietti composto, schiacciando con il dorso di un cucchiaio fino a formare dei dischetti. Su ogni dischetto disponiamo le lamelle di mandorle rimanenti ed inforniamo fino a doratura (circa 10 minuti, ma tenetele d’occhio perchè essendo irregolari potrebbero cuocere prima). Appena cotte, estraetele dal forno e, con le dita coperte (sono bollenti!!!!) disponete le tegole su un mattarello e pigiate leggermente i bordi, in modo da far prendere ai biscotti la forma tipica di tegole. Lasciatele raffreddare così.

3 Commenti su Riciclo albumi: Tegole alle mandorle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.