Tagliata di tonno, ricetta antistress

Questa ricetta è il frutto di una serie di coincidenze…la prima che al mercato ho chiesto lo spada e mi hanno detto che non c’era, ma c’era il trancio di tonno…e io che credevo che il tonno nascesse direttamente a forma di scatoletta!

Tonno, salsa agrodolce, mandorle e prezzemolo hanno proprietà antistress

L’ho preso ma non avevo idea di come cucinarlo, quindi ho iniziato al solito a “ravanare” nella rete e ho trovato la tagliata di tonno ricetta antistress proposta sul sito Riza. Impossibile resistere. In più è una ricetta anche veloce e facile. Quello che serve: aceto balsamico, arancia, mandorle e gli immancabili olio, sale e prezzemolo.

  1. Ho tolto la pelle e le spine laterali al trancio di tonno (200 gr circa), l’ho lavato e l’ho tagliato in 4 pezzi.
  2. Ho tostatole mandorle tagliate a metà a fuoco basso per 5 minuti girando ogni tanto (senza olio!).

    Le mandorle vanno tostate a fuoco basso girandole spesso
  3. Ho creato la salsina mescolando un cucchiaio di olio con uno di aceto balsamico e il succo di arancia (la quantità dipende dalla grandezza dell’arancia, ½ se è piccola, ¼ se è grande).
  4. Nella stessa padella ho aggiunto un filo d’olio e ho messo a rosolare il tonno. Questa è la parte più delicata, perché il tonno va solo scottato, quindi dipende da quanto è alto. Il mio era un paio di cm e sono bastati pochi secondi per lato. Diciamo che appena si colora va girato, e poi tolto…altrimenti diventa secco!
  5. Ho messo il tonno nel piatto, l’ho coperto con la salsa, ho messo sopra le mandorle tostate, sale e prezzemolo a volontà!

    Il tonno va solo scottato, altrimenti diventa subito secco e “stoppaccioso”!

Ingredienti a porzione:

  • Un trancio di tonno di 200 gr circa
  • 15 mandorle
  • 1 cucchiaio di olio, 1 di aceto balsamico e il succo di 1/4 di arancia (1/2 se piccola)
  • Prezzemolo e sale

Ora ecco perché si chiama ricetta antistress (dalla ricetta di Riza):

  • Il tonno contiene vitamine del gruppo B e acidi grassi essenziali che rigenerano il sistema nervoso e il cervello.
  • La salsina agrodolce contribuisce alla formazione di serotonina, l’ormone del buonumore.
  • Le mandorle sono riequilibranti dell’umore, grazie anche al magnesio.
  • Il prezzemolo è ricco di vitamina C antiossidante.

Precedente Funghetti di mozzarella e pomodoro Successivo Pesto di salvia e briciole