Penne al salmone in rosso

Le penne al salmone sono un piatto classico, potremmo dire quasi vintage 😀 perché insieme a quelle alla vodka erano un must degli anni novanta. Penne al salmone in rosso con pomodoro e erba cipollinaIo però le rifaccio spesso perché le adoro nella loro versione “in rosso”, cioè con una spruzzata di pomodoro e molte volte utilizzo il salmone fresco (così con lo stesso trancio faccio sia primo che secondo piatto ;)). 

La ricetta è anche veloce; certo, le penne al salmone affumicato sono più saporite, ma quelle con il salmone fresco sono più leggere e con un tocco di spezie si può facilmente garantire un profumo e un sapore invidiabili ;).

  1. Per prima cosa soffriggo in poco olio il mio salmone (circa 40 gr a porzione) dopo averlo tagliato finemente con il coltello, insieme a uno spicchio di aglio, a fuoco molto basso. Dopo un paio di minuti aggiungo il pomodoro (fresco, pelati o a volte anche polpa di pomodoro a pezzi).Penne al salmone in rosso con pomodoro e erba cipollina
  2. Metto il fuoco al minimo e continuo la cottura per far restringere il pomodoro. Almeno 5-8 minuti (per due piatti), poi dipende dalle porzioni e dalla densità del pomodoro stesso.
  3. Aggiungo quindi erba cipollina e un pizzico (veramente poco) di peperoncino.
  4. Nel frattempo lesso la pasta, e dopo averla scolata la rovescio direttamente nella padella del condimento, amalgamando bene il sugo, sempre a fuoco minimo o addirittura a fuoco spento.Penne al salmone in rosso con pomodoro e erba cipollina

Ed ecco le mie penne al salmone in rosso, fumanti e profumate.

Penne al salmone in rosso con pomodoro e erba cipollina

Potete stupire amici o il vostro compagno preparando un piatto delicato in pochissimi minuti e anche quando non avete il salmone affumicato.

Penne al salmone in rosso con pomodoro e erba cipollina

E ora gli ingredienti per ogni porzione da 100 gr di penne:

  • 40 gr di salmone fresco (minimo), un po’ meno per quello affumicato
  • 75 gr di pomodoro
  • Olio, aglio, peperoncino
  •  Erba cipollina (io uso spesso quella di Cannamela, dall’aroma più deciso e più simile a quella fresca)

Precedente Tortino di zucchine con cuore filante Successivo Tartufini con nocciola