CIAMBELLA CAMILLA

Oggi vi propongo la ricetta della ciambella Camilla, una ciambella fatta con mandorle, arance e carote proprio come le famose merendine di cui andavo matta quando ero più piccola! Ed infatti mangiarla rievoca in me non pochi ricordi!

A dirla tutta le uniche merendine che mangiavo da piccola erano quasi esclusivamente frutto di scambi di merenda con la mia compagna di banco o quelle che mi invitava mia cugina se fosse stato per mia mamma non avrei ricordi legati alle merendine.

La politica dei miei genitori riguardo alle mie merende era ferrea, niente merendine e così per merenda a scuola mi preparavano tutti i giorni una focaccina (e chiamarla ina fa abbastanza ridere perché era enorme!) imbottita di quello che c’era in casa, non c’era da fare tanto gli schizzinosi! si spaziava dalla marmellata, al prosciutto crudo, dal tonno sott’olio, al gorgonzola  ecc.

La mia compagna di banco invece aveva sempre 2 merendine e mi chiedeva sempre di darle un pezzo di panino in cambio di una merendina, ed io accettavo lo scambio, tanto il panino era enorme e poi le merendine all’epoca mi facevano gola, sopratutto le famose Camille! (questa cosa che rimanga tra noi mia mamma è meglio che non lo sappia!)

Ed è così che fin da piccola ho imparato che le persone desiderano sempre quello che non hanno ( io le merendine, la mia amichetta il mio panino), teoria che nel corso degli anni è stata confermata da altre vicende capitatemi, le quali mi hanno fatto capire il perché del proverbio “l’erba del vicino è sempre più verde!” ma questa è un’altra storia!

Tornando a noi questa è una ricetta semplice, da fare in velocità, tra esecuzione e cottura massimo vi ci vorrà 1 ora, quindi anche le mamme sempre super indaffarate non hanno scuse! Non comprate le merendine ai vostri figli ma non fategliele nemmeno desiderare come è successo a me, questa ricetta rappresenta il giusto compromesso tra gustoso e genuino.

Volendo potete farne anche delle monoporzioni con gli stampi da muffin così saranno più pratici da portare a scuola! Ovviamente questa ciambella va bene anche per i bimbi cresciutelli! Avevo fatto già in passato una torta simile, francamente tra le due non so decidermi quale sia meglio vi consiglio di provarle entrambe e far decidere al vostro palato la ricetta potete trovarla al seguente link http://blog.giallozafferano.it/millimuh/torta-carote-mandorle/


CIAMBELLA CAMILLA

INGREDIENTI (per uno stampo di 25 cm di diametro):

180 g zucchero

3 uova medie

100 g olio di semi

scorza grattugiata di 2 arance

succo di 1 arancia

200 g carote grattugiate

200 g farina 00 debole

100 g farina di mandorle

1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO:

Lavate e grattugiate le carote. Frullare le mandorle con un tritatutto (meglio se mettete le mandorle per qualche ora in congelatore prima di fare questa operazione renderà la macinazione più semplice). Lavate e grattugiate le arance e spremete e filtrate (con un colino) il succo di una. Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella del diametro di 25 cm.

In una ciotola lavorate con un frullino elettrico le uova con lo zucchero semolato. Unite a filo l’olio di semi, poi aggiungete il succo e la buccia delle arance e le carote grattugiate.

Setacciare la farina con il lievito e aggiungerle al composto a più riprese  insieme alla farina di mandorle.

Versare l’impasto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e infornate a forno preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti, come dico sempre dipende dal forno ad ogni modo prima di sfornare fate sempre la prova stecchino.

Ponete la ciambella Camilla su un vassoio e quando sarà ben fredda cospargetela con dello zucchero a velo.

P.S: Questa ricetta l’ho presa da un gruppo su facebook l’aveva postata una signora che si chiama Rosa T. ho apportato giusto 2 modifiche.

 

 

 

Precedente CAPPESANTE GRATINATE Successivo BIGNÉ ALLA CREMA PASTICCERA