Patate ripiene al gorgonzola piccante

Le PATATE RIPIENE AL GORGONZOLA PICCANTE, sono un ottimo contorno, gustose e belle da offrire al commensale.

In questa ricetta è presente anche la buccia, che potrete mangiare tranquillamente, basterà lavare le patate con cura e spazzolarle.

  • La buccia contiene un alto contenuto di fibre e poi l’estate sta arrivando.. abbiamo un pò di ritenzione idrica? Problema risolto! Elimineremo tutti liquidi in eccesso dall’organismo.

Una ricetta davvero semplice, con pochi passaggi avrete un contorno eccezionale che soddisferà i palati piu’ esigenti.

Patate ripiene al gorgonzola piccante

Patate ripiene al gorgonzola piccante

Ingredienti:

Preparazione:

spazzolare e lavare con cura le patate, una volta pulite, immergerle in acqua bollente e lasciarle cuocere per 30 minuti.

Appena pronte, passarle velocemente sotto un getto d’acqua fredda e farle riposare qualche minuto.

Tagliarle a metà, orizzontalmente e con uno scavino svuotare le patate.

Aggiungere alle patate, il prezzemolo, il sale, il tuorlo, il gorgonzola piccante, un filo d’olio e della besciamella (abbastanza densa) fatta in casa.

Dovrete ottenere un composto morbido.

Farcire le mezze patate e sistemarle una per una nella carta stagnola, chiudendole come se fossero caramelle.

Aggiustare con un filo d’olio e infornare a 250′ per 25-30 minuti.

Fare intiepidire e servirle come contorno.

Troppo buone anche il giorno dopo, se conservate in frigo e coperte con pellicola.

P.S. Per Pasqua sono perfette, potreste prepararle la sera prima e riscaldarle per il pranzo, vedrete che bontà amici.

Vi aspetto sempre sulla mia pagina facebook, se provate le mie PATATE RIPIENE AL GORGONZOLA PICCANTE lasciate un commento oppure inviatemi la vostra foto 🙂

Questa ricetta è realizzata con il formaggio MAURI, una delle aziende con cui sono onorata di poter collaborare.

Passate dalla pagina ufficiale e lasciate il vostro like, CLICCA QUI

 

 

 

 

 

Sfizierie , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su cosaceinpentola

Ciao! Mi chiamo Geraldine e da quando avevo 11 anni, seguivo mia madre in cucina! Lei mi ha trasmesso una passione inarrestabile, che giorno dopo giorno cresce.. Non c'è cosa più bella dello svegliarsi, aprire la porta della camera e.. sentire un profumo delizioso.. quegli odori, quei sapori, che solo una madre è capace di creare.. amore, creatività e pazienza sono i tre ingredienti principali del mio mondo in cucina. E così dopo varie richieste di amiche.. decido di aprire nel 2011 il blog Cosa c'è in Pentola e dedicarlo a mia madre "Teresita"... e a Rosamaria che mi ha dato l'idea di condividere le mie ricette con tutti. Capita di aprire il frigo e non sapere cosa fare, magari potrò aiutarvi nel mio piccolo :) Per qualsiasi cosa potete contattarmi scrivendo a: cosaceinpentola@gmail.com "Cucinare è un modo di dare." Michel Bourdin

Precedente Plumcake di fragole senza burro Successivo Parmigiana di melanzane e patate ai datterini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.