Schiacciata e Cecina, una cena toscana

Schiacciata e Cecina è un abbinamento che noi toscani amiamo molto fare.
Noi pisani la chiamiamo schiacciata ed è una focaccia bassa, unta con olio e sale.
I nostri cugini livornesi la chiamano 5 e 5, una focaccia morbida, più alta, chiamata così perché in passato costava 50 centesimi la cecina e 50 centesimi la focaccia.
La schiacciata seppur più bassa è perfetta con la cecina, ma anche con i salumi più svariati: ad esempio, con il lardo a fettine sottili, ripassata in forno in modo da farlo sciogliere leggermente.
Vi è venuta fame? Andiamo a preparare la schiacciata in versione semi integrale e la cecina.
Sono ricette semplici, che nonostante le dosi indicate, è sempre meglio valutare ad occhio.

Schiacciata e Cecina, una cena toscana

Di cosa ho bisogno: ciotola, spianatoia in legno, frusta a mano, pennello, matterello, placca del forno, teglie rotonde, carta forno.

Ingredienti per una schiacciata integrale:
500 gr. di farina semintegrale;
12 gr. lievito fresco;
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva;
sale.

Procedimento:
In una ciotola grande o direttamente sulla spianatoia in legno disporre la farina, unire il lievito sciolto in acqua tiepida, cucchiaio di olio e il sale.
Iniziare ad impastare e unire altra acqua tiepida fino ad ottenere un impasto elastico e morbido.
Lasciarlo lievitare nella stessa ciotola, con un po’ di farina sulla base e ricoperto con un canovaccio, per almeno 2 ore e mezza (in questo caso ha lievito per 3 ore).
Ancora meglio è disporre metà del canovaccio all’interno della ciotola, spolverarlo con un po’ di farina e con l’altra metà ricoprire la palla.
Trascorso il tempo di lievitazione, trasferirla sulla spianatoia e con l’aiuto di un matterello stendere la pasta in una sfoglia, completando con l’aiuto delle mani e delle dita per fare le fossette.
Ungere con un filo di olio oppure se preferite potete unire l’olio e il sale una volta sfornata.
Cuocere sulla placca ricoperta di carta forno, per circa 30 minuti a 200°, fino a che diventerà dorata in superficie.

 

Ingredienti per la cecina:
Ci sono varie procedure, io la preparo sempre così e la pastella la controllo ad occhio, in modo che sia nè troppo liquida né troppo consistente.

500 gr. di farina di ceci;
1 litro e mezzo di acqua;
mezzo bicchiere abbondante o 1 bicchiere (in base alla grandezza) di olio extra vergine di oliva;
sale.

Procedimento:
In una ciotola dispongo la farina di ceci, aggiungo l’acqua, girando con una frusta per non fare grumi, l’olio e il sale.
Lascio riposare la pastella per 2 ore.
Accendere il forno a 220°-240°, in base alla potenza del forno.
Con un pennello ungo con l’olio una teglia bassa e verso la pastella con uno spessore di circa mezzo centimetro.
Cuocere in forno caldo fino a che non si sarà formata una bella crosticina.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Polpettone di carciofi, speck ed Asiago Successivo Gnocchi di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.