Torta di cannella e noce moscata farcita con ricotta

Vi propongo questa torta di cannella e noce moscata farcita con ricotta, nata per caso, in corso delle mie varie prove. Vi garantisco che è veramente eccezionale! Profumatissima e soffice, ha il giusto grado di umidità. L’unica foto che sono riuscita a fare è questa… non pensavo di pubblicarla… ma a grande richiesta 😉 ve la suggerisco così com’è, con la sola foto in alto. Comunque, realizzarla è semplice, seguitemi!

INGREDIENTI

– 2 uova medie
– 180 gr di zucchero
– 150 gr di burro freddo
– 450 gr di farina 00
– 1 bustina di vanillina
– 1 cucchiaino di cannella in polvere ( se piace, anche 1 e mezzo )
– 1 grattata di noce moscata ( circa mezzo cucchiaino )
– 1 pizzico di sale
–  1/2 bustina di lievito Paneangeli

PER LA FARCITURA

–  800 gr di ricotta fresca
– 200 gr di zucchero semolato
– 1 bicchierino da caffè di Liquore alla Sambuca ( la dose se vi piace, si può anche raddoppiare)

PROCEDIMENTO

In una ciotola capiente ( oppure in un robot da cucina tipo Bimby ),mescolare il burro freddo a dadini con lo zucchero, e il pizzico di sale

Aggiungere le uova uno alla volta e lavorare bene

Versare la farina setacciata con il lievito, la cannella e la noce moscata

Lavorare il composto fino a renderlo omogeneo.

Lasciare riposare in frigo una mezz’ora.

Intanto mescolate la ricotta con lo zucchero ed aggiungere la Sambuca.

Foderare uno stampo da 26 cm di diametro (possibilmente apribile) con carta forno, oppure imburratelo e infarinatelo

Stendere 2/3 dell’impasto, ed adagiarlo, aiutandovi con il matterello, nello stampo,lasciando tutto intorno un bordo alto circa 3 o 4 cm.

Versare la ricotta condita, livellare

Stendere l’impasto rimasto, su un foglio di carta forno, che vi servirà da supporto per adagiarlo sopra la ricotta.

Rimboccare il bordo tutto intorno, come a saldare il disco inferiore con quello superiore.

Bucare con i rebbi della forchetta il disco superiore ed

Infornare a 180° in forno statico per 50 minuti circa. Lasciare raffreddare in forno spento e leggermente aperto.

Togliere dallo stampo, adagiarlo sul piatto da portata e spolverare con zucchero a velo.

 

 

Crostata con frolla allo yogurt

20161018_190609

La crostata con frolla allo yogurt è proprio da provare. Soffice e leggera, per chi non ama impasti troppo “burrosi”. L’idea l’ho presa da un blog che io adoro e che si chiama “Ho voglia di dolce” . Ci sono delle minime modifiche, come è normale che ognuno di noi, al momento di sperimentare, ogni dose se la personalizza a proprio gusto. Provatela! non la cambierete più, ma soprattutto vi invoglierà a trovare infinite varianti! 😉

INGREDIENTI

– 1 uovo

– 150 gr di zucchero semolato o di canna

– 400 gr di farina

– 120 gr di yogurt naturale

– 60 gr di burro

– 1 pizzico di sale

– 1 bustina di lievito per dolci Paneangeli

– 1 limone:la buccia grattugiata

– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia oppure due vanilline

– 1 barattolo di marmellata d’arancia

PicMonkey Collage

Preparare la frolla mescolando lo zucchero con il burro freddo a cubetti

Aggiungere lo yogurt, poi la farina con il lievito, il limone grattugiato, il pizzico di sale e la vaniglia.

Impastare fino a rendere l’impasto ben omogeneo. Non occorre che riposi in frigo

Quindi, seguendo le foto in alto, foderate lo stampo di carta da forno, formando il cerchio con la matita e ritagliando il disco lasciando tutto intorno un paio di cm di carta in più,ed utilizzando il lato non segnato!

Stendere la metà della frolla con il mattarello poi aiutandosi con la carta adagiarlo nello stampo

Spalmare ora un barattolo di marmellata all’arancia, oppure quella che preferite

stendere ora, l’altra metà della frolla e formare le strisce per la griglia.

Infine, completare con una strisciolina tutta intorno alla crostata per rifinire il bordo.

Infornare a 170/180° per circa 30 minuti.

Sformare fredda e servire su un piatto da portata.

20161129_124431

 

TORTA AL CAFFE’ FARCITA CON PANNA

IMG_6753 bellaSI

La torta al caffè farcita con panna è un dessert che non può mancare sulla tavola degli amanti della caffeina. Morbida e profumata aumenta il piacevole gusto ad ogni morso. 

Seguitemi e realizzarla sarà facilissimo

IMG_6724

INGREDIENTI per la base

– 4 uova

– 50 ml di latte in cui sciogliere 2 cucchiaini di caffè solubile

– 150 gr di burro morbido o margarina

– 200 gr di zucchero

– 200 gr di farina

– 100 gr di fecola di patate

– 1 cucchiaio di polvere di caffè(quella che usiamo per la moka o per l’espresso)

– 1 cucchiaino di cacao amaro

– 1 tazzina di caffè espresso ristretto

– 1 bicchierino da liquore di Sambuca

– 1 bustina di lievito per dolci

– 1 pizzico di sale

PER LA FARCITURA

– 250 gr di panna fresca da montare

– 1 bustina di Pannafix (facoltativa)

– 1 cucchiaio di sambuca

– 1 caffè espresso

Montare a neve la panna con lo zucchero a velo e la pannafix ( servirà per non farla smontare)

Aggiungere la sambuca e il caffè, poco per volta, amalgamare il tutto e conservare in frigo fino all’utilizzo.

N.B. La farcitura può anche essere realizzata secondo il vostro gusto, mettendo solo panna montata e se volete si può bagnare la base con una soluzione di caffè diluito con acqua o latte, zucchero, liquore al caffè, per rendere la torta più umida e al cucchiaio.

Oppure si potrebbe farcire con una crema fatta di:-150 gr di margarina morbida o spalmabile, -50 gr di zucchero a velo,-mezza tazzina di caffè ristretto.

AL LAVORO! 😉

Preparare la base lavorando il burro con lo zucchero, fino a quando il composto sarà diventato cremoso

Aggiungere i tuorli incorporati uno alla volta e tenendo da parte gli albumi

Unire il caffè ristretto, il latte con dentro il caffè solubile, il liquore, il cacao.

Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale

Setacciare la farina , la fecola e il lievito e raccoglieteli insieme in una ciotola

A questo punto cominciare ad aggiungere, al composto con i tuorli, cucchiaiate di farina, alternandole a cucchiai di albumi montati, mescolando delicatamente

Versare il composto in uno stampo da tortiera, imburrato e infarinato

Cuocere a 180° per 50 minuti circa. Fare sempre la prova stecchino già dopo la prima mezz’ora, perché ogni forno cuoce in modo diverso.

Dopo la cottura lasciare intiepidire, togliere dallo stampo e far completamente raffreddare.

Tagliare la torta in due dischi uguali e farcire a piacere. Coprire le due parti e spolverare con zucchero a velo.

Conservare in frigo e mangiarlo dopo 3 o 4 ore di raffreddamento, meglio se fatto il giorno prima.

IMG_6735 bellaa

 

 

 

Mattonella di oro saiwa senza burro e senza uova

20161017_172856 giallo

La mattonella di oro saiwa bagnata nel caffè, senza burro e senza uova è uno dei dolci che ci riporta all’infanzia.
Facilissima da realizzare, in questa versione più leggera ma ugualmente buonissima!

Facciamola insieme!

20161017_171106

INGREDIENTI

– 250 gr di oro saiwa

– 250 gr di panna vegetale montata a neve molto ferma

– 2 cucchiai di Nutella

– 6/8 tazzine di caffè

– 2 cucchiai di zucchero a velo

– 1/2 bicchierino di Sambuca o altro liquore a piacere, oppure si può omettere

– cannella e cacao amaro

PicMonkey Collage

COME SI FA

Fare il caffè e lasciamolo raffreddare un po

Montare a neve ferma la panna vegetale (io ho provato Biancaneve Paneangeli da montare con il latte freddo ed è buonissima)

Aggiungere i due cucchiai di Nutella e mescoliamo bene

Bagnare i biscotti nel caffè zuccherato e posizionarli sul piatto da portata

Stendere uno strato di panna, livellare e spolverare con cacao e cannella

Continuare con un altro strato di biscotti bagnati fino ad esaurimento

Terminare con panna e spolverare con cacao e cannella

Prima di consumarla mettere in frigo qualche ora, se viene fatta il giorno prima è ancora meglio.

20161018_083721

 

 

CIAMBELLONE DI RICOTTA E GOCCE DI CIOCCOLATO

20161015_111624Il ciambellone di ricotta e gocce di cioccolato è  facile da  realizzare ed è  veramente buono.

INGREDIENTI 

– 3 uova

– 300 gr di zucchero

– 300 di ricotta fresca

– 300 gr di farina 00

– 1 pizzico di sale

– 1 limone bio scorza grattugiata

– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina

– 1 bustina di lievito pane angeli

– 125 gr di gocce  di  cioccolato

PROCEDIMENTO

Lavorare le uova con lo zucchero, il sale, la scorza del limone e la vaniglia

Aggiungere la ricotta setacciata e mescolare bene

Versare  la farina e il lievito

Amalgamare tutto e aggiungere le gocce di  cioccolato

Versare in uno stampo a ciambella imburrato  e infarinato

Cuocere  in forno caldo a 180° per 50 minuti circa. Fare sempre la prova stecchino.

Sfornare e togliere  dallo stampo. Farlo raffreddare su un piatto da portata.

Spolverare a piacere con zucchero a velo.


 

 

marmellata di more di rovo

IMG_9954

Vuoi realizzare una marmellata di more buona e veloce? Raccogli le more di rovo 😛 ( la parte più complicata…  😉 )  poi segui il procedimento qui in basso!

                                                                                          INGREDIENTI  

PicMonkey Image
– 1 Kg di more

– 500 gr di zucchero

– 1 limone (succo)

PROCEDIMENTO
Lavate accuratamente le more. Versarle in una pentola
d’acciaio a bordi alti
Aggiungere lo zucchero e lasciare così tutta la notte   IMG_9948

L’indomani mattina aggiungere il succo del limone

Portare ad ebollizione per circa 20 minuti

Per vedere se ha raggiunto la giusta consistenza, versare un cucchiaino di marmellata in un piattino, se inclinandolo scende lentamente, è pronta. Frullare per qualche minuto con un minipimer. IMG_9950

N.B. Questa versione è con i semini che secondo me non guastano e non si sprecherà nulla delle more che sono frutti così preziosi!

Se preferite senza, allora, dovrete passare le more attraverso un passa-verdure con i buchi piccoli, dopo metà cottura ( praticamente dopo che le more si sono ammorbidite un po’) e continuare poi la cottura fino alla giusta consistenza.

Sterilizzare i vasetti: il vetro nel forno a 175° per 20 minuti e far bollire i coperchi in un pentolino per 30 minuti.

Appena prima di invasare togliere i vasetti dal forno e i coperchi dal pentolino aiutandovi con pinze e presine ( i vasetti sono bollentissimi )

Adagiarli sul canovaccio pulito

Con un mestolo versare la marmellata ancora bollente nei vasetti facendo attenzione a non sporcare i bordi. Chiudere con i coperchi e capovolgere per 5 minuti, poi rigirarli ed aspettare che man mano andranno sottovuoto. Si sentirà il caratteristico rumore della valvolina post sul coperchio.

PicMonkey Image 2

PicMonkey Image 3

La panzanella

20160806_135123

la Panzanella è talmente buona, fresca e profumata , che non può mancare nel mio blog.

È un piatto semplice ma molto molto appetitoso.

INGREDIENTI

– fette di pane raffermo, ma anche fresco va bene. ( io ho usato il mio pane con lievito madre )

– pomodori maturi

– cetrioli

– cipolline fresche

– basilico fresco

– sale , pepe facoltativo

– olio EVO

– alici salate ( chiamate anche acciughe ) sott’olio ( potete sostituire le alici con un buon formaggio pecorino o quello che preferite)

* le quantità saranno in base alle persone e al vostro gusto: per darvi un’idea potete regolarvi così per 3 o 4 persone – 3 pomodori tondi da insalata ben maturi, oppure samarzani o datterini; – 2 cetrioli; – 3 cipolline fresche; – 5 o 6 foglie di basilico fresco.

PROCEDIMENTO

– bagnare bene le fette di pane con acqua naturale oligominerale, spolverarle con sale fino e pepe, irrorare con un filo l’olio.

–  intanto tagliare a cubetti il pomodoro, a fettine sottili sia i cetrioli che le cipolline , condire tutto nella ciotola con sale pepe e olio. Aggiungere il basilico a striscioline.

– Porre le fette di pane su un piatto da portata e versare sopra con l’aiuto di un cucchiaio il pomodoro della ciotola, fino a coprire tutta la superficie.

– finire con un’acciuga oppure con scagliette di formaggio, un filo d’olio e striscioline di basilico

– servite e gustate!!! 😆😋

Le Candelucce – biscotti da colazione

IMG_9478 bene logo

Le Candelucce sono biscotti da “Inzuppo” ideali per una colazione sana e gustosa. I biscotti sono morbidi, corposi, ideali per essere inzuppati nel latte o nel tè. Una ricetta antica che viene tramandata nella mia famiglia da madre in figlia. Provateli! Vi piaceranno! 😉

INGREDIENTI per 1.300 gr di biscotti

– 2 uova

– 300 gr di zucchero

– 600 o 700 gr di farina 00 ***

– 180 ml di latte caldo

– 20 gr di carbonato d’ammonio ( ammoniaca per dolci) si trova nei supermercati 

– 150 ml di olio di girasole

– 1 limone bio (scorza grattugiata) oppure una fialetta di essenza limone

– 2 bustine di vanillina oppure 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

– 1 pizzico di sale

PicMonkey Collage

PROCEDIMENTO 

Mettere la farina setacciata a fontana sul piano di lavoro, praticando al centro un buco dove verseremo le uova , lo zucchero, le essenze ed il sale

lavorare con la forchetta fino a mescolare bene tutto.

Aggiungere l’olio ed amalgamare

Scaldare il latte a 60\70° in un pentolino più grande almeno il doppio, ci verseremo la polvere di ammoniaca, giriamo con un cucchiaino e si comincerà a formare rapidamente una schiuma che salirà fin sopra al bordo del pentolino. Per questo vi consiglio di fare questa operazione sopra la fontana dell’impasto che andremo a fare, in modo da versare la schiuma che si forma direttamente al centro, insieme agli altri ingredienti.

Lavorare il tutto, unendo man mano la farina che si trova a corona intorno, fino a formare un panetto compatto che non attacchi alle dita. *** Per questo ho messo negli ingredienti una quantità variabile di farina…

Possiamo usare per l’impasto anche una planetaria o robot da cucina tipo Bimby: in questo caso verseremo prima tutti gli ingredienti- tranne la farina ( uova zucchero sale ed essenze, poi l’olio , mescolare, aggiungere metà della farina, poi il latte caldo con l’ammoniaca per dolci, finiremo con la farina. Versiamo il tutto sul piano di lavoro e formiamo il panetto compatto e morbido, ma non appiccicoso.

A questo punto fare dei vermicelli del diametro di 1 cm o 1,5 cm circa , che taglieremo a “candeluccia” cioè a cilindretti della lunghezza di circa 10 cm.

Passare ogni candeluccia, solo da un lato, sullo zucchero semolato versato in un piatto fondo

Adagiarli sulla teglia rivestita di carta forno, distanziandoli tra loro

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti, cioè fino a quando si coloreranno di un leggero color miele; per questo regolatevi con il vostro forno.

Sfornare e lasciare raffreddare bene.

Possiamo conservare i biscotti in una scatola o in un barattolo per più di una settimana.

CORR

 

 

 

Piatto Alpino (torta al cucchiaio con ricotta)

13055459_775237499277591_7773797191605028793_n

Il Piatto Alpino è una sorta di zuppa inglese fatta con la ricotta di pecora.

E’ un dolce che tradizionalmente dopo Pasqua veniva fatto per utilizzare la pizza di Pasqua viterbese che altrimenti avrebbe “girato” per casa troppo a lungo.

La leggerezza della pizza permette di poterla “inzuppare” bene!

Il risultato è un dolce al cucchiaio buono e profumato e molto particolare, molto… molto “accattivante”

 

INGREDIENTI

– 1 pizza di pasqua di Viterbo oppure potete sostituirla con Pan di Spagna

Per la farcitura

– 1 kg di ricotta di mucca

– 500 gr di panna liquida fresca da montare con 4 cucchiai di zucchero a velo

– 200 gr di zucchero a velo

– 1 bicchierino di alchermes

– 1/2 bicchierino di rum

– 200 gr di cioccolato fondente ridotto a scagliette

– si può mettere anche la cannella, io non ce l’ho messa

Per la bagna

–  300 ml di acqua + 150 gr di zucchero

– 1 bicchierino di liquore Strega oppure Sambuca

PicMonkey Collage

PREPARAZIONE

Preparare un rosolio per la bagna con l’acqua e lo zucchero della ricetta. Mettere in un pentolino acqua e zucchero e riscaldare mescolando finché lo zucchero si sia sciolto tutto. Non è necessario portare ad ebollizione. Spegnere e lasciare raffreddare, quindi aggiungere il liquore che preferite.

Montare la panna con i 4 cucchiai di zucchero a velo e tenerla da parte.

Setacciare la ricotta ed unirvi lo zucchero a velo della ricetta. Amalgamare bene.

A questo punto unire la ricotta alla panna ed aggiungere l’archermens.

Formare dei dischi con la pizza di Pasqua oppure con il pan di spagna.

Bagnare il primo strato, spalmare la farcia e coprire con un altro disco

Continuare con altro disco, bagna e farcia fino a coprire con l’ultimo disco.

Ricoprire la torta sopra e tutto intorno livellando bene la farcitura.

Spolverare in modo uniforme con il cioccolato fondente ridotto a scaglie

Mettere in frigo per almeno 4 o 5 ore prima di essere consumato, meglio se fatto il giorno prima.

13043442_775237449277596_3345932565381450876_n

 

 

 

RINGRAZIAMENTI

grazie_di_cuore2

La mia pagina facebook “dell’Amore del fare” ha superato i 1000 Like!!! 🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...