Crostata di mele senza glutine

Crostata di mele senza glutine

Iniziamo la settimana in dolcezza con la Crostata di mele senza glutine ,preparata con il nuovo mix per dolci GlutaBye .

La Crostata di mele senza glutine è un dolce genuino ,adatto per ogni colazione o spuntino pomeridiano.E perché no, da gustare come fine pasto.

Crostata di mele senza glutine

INGREDIENTI

per la frolla

°300 g di farina per dolci Glutabye

°180 g di burro

°150 g di zucchero

°2 uova

°1 cucchiaio di lievito per dolci

poi servono

° 2 o 3 mele

°marmellata di mele

°2 cucchiai di zucchero di canna

°cannella qb

°farina di mais per infarinare il piano di lavoro

°zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Preparate la pasta frolla, mescolando la farina con le uova il burro lo zucchero il lievito e la vanillina e lasciatela riposare ,in frigo, per almeno 1 ora.

Dopodiché , posizionate il panetto di pasta frolla tra due fogli di carta da forno leggermente infarinati di farina di mais e stendete con il matterello,fino ad ottenere una sfoglia sottile.

Posizionate la sfoglia in una tortiera,lasciando sotto la carta da forno, e ritagliate i bordi come da foto.

20151017_164609

Ricoprite il fondo della frolla con la marmellata.

Mettete sulla superficie le fettine di mela,disponendole a raggiera ,senza lasciare spazi vuoti come da foto.

Spennellate le fettine di mela con della marmellata,decorate con lo zucchero di canna e un pizzico di cannella cannella.

Infornate a 180 g per 40/45 minuti

Non appena si raffredda,trasferitela in un piatto da portata e decorate la Crostata di mele senza glutine con lo zucchero a velo.

Provate a preparare anche voi questa golosissima e morbida Crostata di mele senza glutine,sono sicura che vi conquisterà 😉

RICETTE CONSIGLIATE => Gnocchi cremosi con zucchine , Torta rustica con prosciutto

A domani con una nuova ricetta

un bacio Mary

 

Commenti

commenti

Precedente Riso con piselli e pancetta Successivo Pasta e lenticchie

13 commenti su “Crostata di mele senza glutine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.