Crea sito

Pastiera scomposta con crema pasticcera

Pastiera scomposta con crema pasticcera, dolce per Pasqua facile e veloce, deliziosa, dolce al cucchiaio con sbriciolata.

Pastiera scomposta con crema pasticcera

Semplice e buonissima la pastiera scomposta alla crema pasticcera, un dolce al cucchiaio delizioso, un mix di sapori che è un vero piacere gustare con il cucchiaino, nulla da invidiare alla versione classica.

La pastiera scomposta nasce un po’ per caso, mi chiama mio cognato e mi chiede se conosco la ricetta di questa pastiera, ho detto no ma dal nome mi sa che sia qualcosa a strati in una coppa e in effetti è proprio così.

Dalla pastiera classica ho eliminato le uova del ripieno perché in questo caso il dolce non viene cotto, avrei dovuto pastorizzarle con ulteriore perdita di tempo che non avevo.

L’ho fatta assaggiare a mio padre e ha detto: buonissima! beh devo dire che lo è ed è un vero piacere questa coppa alla pastiera!

Quindi per Pasqua quest’anno vi consiglio la pastiera scomposta che è deliziosa, se non amate i canditi utilizzate le gocce di cioccolato, da aggiungere quando il grano è freddo.

Ovviamente la pastiera napoletana classica ha un suo perché, questa è particolare solo per il fatto che si presenta nelle coppe ma in fondo la ricetta è sempre la stessa.

Se poi invece non amate la crema pasticcera potete optare per quella al cioccolato anziché la classica, ancora più golosa, andiamo un po’ fuori tradizioni ma dobbiamo considerare possibili varianti.

A napoli si prepara anche con la crema pasticcera ma noi a casa in genere ci limitiamo alla classica, quest’anno ho deciso, preparerò queste coppe, sono buonissime!

Seguitemi in cucina oggi c’è la pastiera scomposta!

Pastiera scomposta con crema pasticcera vickyart arte in cucina
Pastiera scomposta con crema pasticcera, dolce per Pasqua al cucchiaio

Pastiera scomposta con crema pasticcera vickyart arte in cucina

Pastiera scomposta con crema pasticcera

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Ingredienti:

  • 100 g di farina
  • 1 uovo piccolo
  • 30 g di zucchero
  • 50 g di burro o strutto
  • un pizzico di vanillina
  • 1 uovo
  • buccia di 1/2 limone grattugiata
  • Per farcire:
  • 210 g di grano
  • 50 ml di latte
  • 15 g di burro
  • scorza di limone
  • 350 g di ricotta
  • 300 zucchero
  • canditi
  • qualche goccia di fiori d’arancio
  • Crema pasticcera:
  • 250 ml di latte
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1-2 cucchiai di fecola

Procedimento:

  1. Preparate la base di frolla sbriciolata.

  2. Versate la farina in una ciotola, unite lo zucchero, la vanillina, la buccia di limone, un pizzico di sale, lo strutto o burro e l’uovo.
  3. Quindi lavorate con le mani fino ad ottenere un composto sbricioloso.
  4. Poi sistematelo sulla placca del forno rivestita dalla carta e cuocete nel forno caldo a 180° per circa 15-20 minuti.
  5. Preparate la crema pasticcera.

  6. Versate dunque il latte in un pentolino e lasciatelo scaldare appena.
  7. In un altro pentolino lavorate il tuorlo con lo zucchero.
  8. Quindi unite il latte a filo, mescolate, poi unite la fecola continuando a mescolare con le fruste finché non rapprende.
  9. Successivamente sistematela in un recipiente di ceramica coperta da pellicola a contatto.
  10. Preparate il grano

  11. Mettete quindi il grano con il latte e il burro sul fornello e scaldatelo 10 minuti, poi filtratelo e sistematelo in una ciotola.
  12. Unite la ricotta e lo zucchero, se vi piacciono aggiungete i canditi oppure le gocce di cioccolato ma aspettate che il grano raffreddi altrimenti si scioglie e infine l’aroma.
  13. Sistemate uno strato di sbriciolata sul fondo della coppa, fate un primo strato di grano e ricotta, poi uno strato di sbriciolata.
  14. E ancora uno di crema e ancora sbriciolata con qualche candito per decorare.
  15. Spolverate di zucchero a velo.
  16. Bon appétit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.