Crea sito

Pandoro sfogliato ricetta facile fatto in casa

Eh, si! il pandoro sfogliato di Arte in cucina!! Ho trovato una ricetta niente male e per di più da realizzarsi in un giorno! Ho apportato delle modifiche ottenendo un eccellente risultato!

Pandoro sfogliato ricetta facile fatto in casa

Il pandoro sfogliato va fatto con il classico stampo, con questa dose io ho ottenuto un pandoro più uno piccolo e avanzi di pasta per creare delle morbide brioche! Le foto parlano da sole ma vorrei potervi spiegare, descrivere, il profumo che c’era in casa!

La ricetta del pandoro sfogliato è più semplice di quanto possiate immaginare, è molto buono, ovviamente avete bisogno dell’apposito stampo per la realizzazione, ma vi assicuro che il risultato è davvero ottimo, vale la pena di provare.

Seguitemi in cucina oggi c’è il pandoro sfogliato!

Pandoro sfogliato ricetta facile fatto in casa arte in cucina vickyart

Ecco il link originale: panettone

Segui la ricetta del nuovo pandoro veloce,clicca QUI

Pandoro sfogliato di Arte in cucina

Ingredienti:

  • 650 gr. di farina bianca
  • 300 gr. di burro
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • 30 gr. di lievito di birra
  • 9 uova
  • 1 busta di zucchero a velo
  • ½ bicchiere di panna (sostituito con 100 grammi di yogurt e 3 cucchiai di latte condensato)
  • 1 limone

Pandoro sfogliato ricetta facile fatto in casa arte in cucina vickyart

Procedimento:

Il procedimento è un po’ lunghetto ma molto più corto di altri trovati nel web!  Ho utilizzato la mdp per abbreviare i tempi di lievitazione solo che gli ingredienti iniziali sono pochi i li ho dovuto accompagnare con una spatola..

Nota aggiuntiva.. per una lievitazione lenta, dimezzate il lievito e iniziate la sera con la prima e la seconda fase, mettete a lievitare tutta la notte e riprendete dalla fase 3.

Prima fase:

inserire nella mdp 75 grammi di farina, 20 grammi di zucchero semolato, un tuorlo d’uovo e il lievito di birra.(ovviamente potete fare tutto a mano o con planetaria)..

Seconda fase

A lievitazione ottenuta, dopo un ora e trenta ho aggiunto gli altri ingredienti usando la planetaria e ho messo a lievitare nel cestello della mdp sfruttando il calore della precedente lievitazione!..
Dunque aggiungere 170 grammi di farina, 3 tuorli d’uovo, 30 grammi di burro ammorbidito e 100 grammi di zucchero semolato, lavorare per qualche minuto, riformare un panetto e mettere a lievitare.

Terza fase..

aggiungere i restanti ingredienti  ( 405 grammi di farina , 80 grammi di zucchero semolato, 40 grammi di burro ammorbidito, la scorza di limone grattugiata, 3 tuorli ed 1 uovo intero), impastate con vigore fino a ottenere un composto elastico che non resti attaccato alle mani, formare la palla e mettere a lievitare al coperto con pellicola trasparente fino al raddoppio.. io ho preriscaldato il forno per 5 minuti a 30 gradi…

Quarta fase,

prendete l’impasto e aggiungete lo yogurt e il latte condensato oppure la panna e un tuorlo, ricomporre il panetto, prendere una bilancia e pesare, bisogna calcolare 150 grammi di burro per ogni chilo di impasto.

Quinta fase..

stendere la pasta e sistemare il burro come si fa per la sfoglia, chiudere e stendere con il mattarello e poi effettuare le pieghe come si fa per la sfoglia.. cioè bisogna avere un rettangolo con il lato corto verso di noi ed effettuare una piega verso il centro e poi un’altra sopra, stendere un po’ e mettere in frigo per 30 minuti.. Ripetere l’operazione tre volte..

A questo punto prelevare l’impasto stendere con mattarello delicatamente e arrotolare su se stessa senza tirare troppo.. come un rotolo e lasciar lievitare.. prelevare, formare delicatamente una palla che va chiusa sotto e mettere a crescere nello stampo, con la chiusura verso l’alto…
Infornare a 190 gradi per 20 minuti poi abbassare a 175 gradi e cuocere per altri 10 minuti…

A cottura ultimata capovolgete lo stampo e lasciate raffreddare..

Bon appétit…

Pandoro sfogliato di Arte in cucina vickyart

 

17 Risposte a “Pandoro sfogliato ricetta facile fatto in casa”

  1. Caspita viky!
    E’ bellissimo!!!
    Io ancora ho paura a cimentarmi con queste preparazioni
    I tempi che ci vogliono mi spaventano un po.Però il tuo sembra semplice( sembra!:P) e ti è venuto una meraviglia…sembra quello comperato!
    Bravissima, una fettina con il caffè me la rubo volentieri^^

  2. Grazie!! Cate è più semplice a dirsi ke a farsi fidati!! ho scelto una ricetta piuttosto semplice ke mi permettesse la realizzazione in giornata.. beh! eccola! cominci la mattina finisci in serata.. le prime lievitazioni sono più lunghette ma poi una volta messo nello stampo cresce in meno di due ore! Utilizzando mdp o comunque il forno preriscaldato ad una temperatura non superiore ai 30 gradi e coperto con pellicola, cresce abbastanza velocemente.. sempre un paio di ore a lievitazione.. ne vale davvero la pena! E per una buona riuscita consiglio di usare un burro molto buono.. è la chiave!

  3. Ciao tesoro,
    ti é venuto benissimo!! Io é da un pó che ci penso a farlo, ma per quest’anno credo abbia fatto giá troppo. Forse il prossimo ci provo.
    Comunque…
    bravissima, ce l’hai fatta 🙂
    bacioni grandissimi…
    Sarabella

  4. Ma è SPETTACOLARE!!!! Vicky ti faccio i miei complimenti sei stata super brava! E’ uguale a quelli che si acquistano di norma, ma sicuramente più buono!!!! 🙂

  5. Vicky, ammirazione, ammirazione, ammirazione! Commento in questa ricetta perchè è quella in cui non mi cimenterei mai, ma anche tutte le altre che mi ero persa, sono davvero eccellenti! Come al solito… Bravissima davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.