Crea sito

Brioche Nanterre di Herme ricetta francese

Brioche Nanterre di Herme ricetta francese, con pasta madre o lievito di birra, ricetta pan brioche al burro, brioche a lievitazione lenta, per merenda o colazione

Brioche Nanterre di Herme ricetta francese

Una meraviglia, se adorate le brioche al burro tipiche francesi, cioè quelle proprio burrose, beh dovete provarla, è fantastica la brioche Nanterre di Pierre Hermè! io l’ho realizzata con pasta madre integrale, ma la ricetta è con lievito dbirra.

Semplice da realizzare, lunghi i tempi di lievitazione ma sono essenziali per la riuscita di questo lievitato dolce, la brioche Nanterre è morbidissima, non dolce, ne salata, ma è perfetta sia per una colazione dolce che per un antipasto salato per accompagnare salumi o patè.

Seguitemi in cucina oggi c’è la brioche Nanterre!

Brioche Nanterre di Herme ricetta francese con pasta madre vickyart arte in cucinaBrioche Nanterre di Herme ricetta francese con pasta madre vickyart arte in cucinaBrioche Nanterre di Herme ricetta francese con pasta madre vickyart arte in cucina

La caratteristica di questa brioche è la forma, il taglio verticale ben deciso su tutta la lunghezza.

Brioche Nanterre qui ricetta originale da me modificata

Brioche Nanterre di Pierre Hermè qui altre idee

Brioche Nanterre di Herme ricetta francese
Recipe Type: Lievitati dolci
Author: Vickyart
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 5
Brioche Nanterre di Hermè ricetta francese con pasta madre o lievito di birra
Ingredients
  • 130 gr di farina 00
  • 130 gr di farina manitoba W170
  • 40 gr di zucchero (max portate a 60 se la volete un po’ più dolce)
  • 1 pizzico di sale
  • 60 di pasta madre (io integrale) oppure 5 gr di lievito di birra
  • 2 cucchiai di latte (se procedete con la pm se con lievito di birra 1 cucchiaio)
  • 3 uova (150 gr totali) sono 3 uova
  • 190 gr di burro
Instructions
  1. Se procedete con il lievito di birra scioglietelo nel latte.
  2. Con la pasta madre:
  3. Inserite nel vostro robot la pasta madre con il latte, avviate la macchina.
  4. Con PM o Lievito di birra:
  5. Aggiungete le farine, sale e zucchero con la macchina in movimento, utilizzate il gancio K se avete una planetaria.
  6. Appena si sarà tutto amalgamato, unite le uova una alla volta, lasciate assorbire ciascun uovo prima di aggiungerne il successivo.
  7. Continuate ad impastare finchè l’impasto non si stacca dalle pareti.
  8. Andate sempre a velocità moderata.
  9. Unite ora il burro un po’ alla volta, fate assorbire bene prima di aggiungere altro burro, se alla fine l’impasto vi risulta troppo cremoso, magari perchè non avete pesato le uova, aggiungete altra farina, l’impasto resta lucido, morbido ma non appiccicoso.
  10. Prelevate l’impasto, fate un giro di pieghe e mettetelo a lievitare 1 oretta in una ciotola ben coperta.
  11. Trascorso il tempo mettete la ciotola nel frigorifero e lasciatela riposare 8 ore.
  12. L’indomani togliete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo lievitare al raddoppio o almeno un paio di ore.
  13. Vi consiglio di riscaldare un po’ il forno e di sistemarlo li ben coperto, anche con un plaid se fa freddo, questo vale soprattutto se utilizzate una pasta madre e specie integrale come me che ha una lievitazione molto più lenta, nel caso di lievito di birra basta puntarlo un’oretta.
  14. Trascorso il tempo sgonfiate l’impasto su una spianatoia, ricavate un cilindro e dividetelo in pezzi, ne vengono circa 5, quindi per uno stampo da plumcake grande 30cm x 11cm, io l’ho fatto più piccolo.
  15. Foderate lo stampo, formate delle palline chiuse sotto e sistematele in fila nello stampo, lasciate lievitare sempre coperto, nel forno preriscaldato tra i 30 e i 35°.. circa 2 ore
  16. Accendete il forno a 180°
  17. Incidete la brioche Nanterre con un taglio verticale, se volete spennellate con una miscela di tuorlo e latte, io non l’ho fatto.
  18. Infornate e cuocete per circa 35 minuti, ovviamente controllate sempre il vostro forno e fate prova stecchino, nel caso fosse ancora un po’ crudo prolungate i tempi di 10 minuti.
  19. P.s. potete conservare la brioche dopo raffreddatat in una bustina per alimenti ben chiusa, potete congelarla dopo la cottura, fredda ovviamente.
  20. Bon appétit

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.