Impasto per Pizza con Farina Manitoba e 00

Ieri ho sperimentato un’impasto per la Pizza di Farina Manitoba e 00 che ho fatto lievitare per più di 10 ore, il risultato finale è stato ottimo! La mia Pizza è venuta buona, croccante, ma soprattutto leggera e digeribile.
Ho utilizzato poco lievito di birra fresco, (solo 4 grammi per 650 grammi di farine) e la Manitoba quasi per metà del totale, quest’ultima proprio perché ha la caratteristica di essere “forte”, ovvero di avere più forza lievitante rispetto ad altre tipologie di farine considerate “deboli”.
Di certo non sono una panaia esperta o una pizzaiola professionista, ma vi posso garantire che l’impasto che vi ho proposto è senz’altro valido e che la vostra pizza fatta in casa vi darà soddisfazione, una vera ghiottoneria!


Raccolta Ricette per Torte Salate

  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Porzioni3/4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 mlacqua tiepida
  • 300 gfarina Manitoba
  • 350 gfarina 00
  • 40 mlOlio d’oliva
  • 4 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainosale fino

Istruzioni per la preparazione dell’Impasto per Pizza con Farina Manitoba e 00

  1. Versate l’acqua in una tazza e scioglieteci il lievito di birra fresco.

    Se siete nella stagione fredda la temperatura dell’acqua dovrà essere appena tiepida, mentre quand’è caldo la temperatura ambiente è perfetta.

    In una terrina capiente versate le due farine e setacciate con una forchetta.

    Quando il lievito si è completamente sciolto nell’acqua, versatelo sulla farina e iniziate a mescolare con forchetta e proseguite con le mani.

    Salate.

    Potremmo dire che a questo punto avrete iniziato ad impastare…

  2. Continuate ripiegando verso l’esterno con entrambe le mani e quando l’impasto inizia ad essere elastico, posatelo, formate una fossa, versateci l’olio d’oliva e iniziate a chiudererlo e richiuderlo verso l’interno, continuate poi a rivoltarlo e reimastarlo verso l’esterno.

    La pasta ora avrà una bella consistenza, si staccherà facilmente dalle mani sebbene al tatto sembrerà appiccicosa.

    Ora dividetela a metà e sistematela in due contenitori diversi. Questo si fa per favorire la lievitazione.

    Poneteli in forno e copriteli con un canovaccio pulito.

    Accendete il forno in modalità lievitazione per 5 minuti, spengete lasciando solo la lampada accesa.

  3. Ora non resta che aspettare la generosa lievitazione. In 10 ore l’impasto raddoppierà (anche di più) il suo volume.

    Quando estraete la pasta date un’altra lavorata con le mani e incominciate a stendere sulla teglia leggermente unta. La pasta è molto elastica perciò, se vi risulta difficoltoso fate ripostare qualche minuto e ricominciate.

    Con queste dosi sono riuscita a fare una quantità di pizza di una teglia e mezzo.

    Nady

Per la vostra cucina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.