Crea sito

TORTA DELLA NONNA SCOMPOSTA

Il 2 ottobre è la festa dei nonni e noi, che abbiamo tantissimi motivi per festeggiarli, abbiamo deciso di dedicargli la torta della nonna scomposta.

E’ una graziosa variante monoporzione della classica torta che tutti amano, tennista compreso, e pensare che oltre a non averla mai cucinata io non l’avevo mai nemmeno mangiata perché non sono una grande amante dei pinoli.

La torta della nonna scomposta può essere servita sia in un buffet in piedi che al termine di una cena.

I nostri nonni sono le fondamenta delle nostre famiglie, noi siamo stati cresciuti da loro e ogni giorno penso a quanto hanno fatto per noi; spero che anche Zoe abbia la possibilità di vivere i suoi nonni, magari anche quelli bis, quanto noi, perché é un privilegio; i nonni, oltre a viziarli, trasmettono valori che troppo spesso vengono dimenticati, ricordi da tramandare di generazione in generazione, l’importanza dei sacrifici e l’altruismo.

Andrebbero festeggiati ogni giorno, non solo il 2 ottobre.

Intanto prepariamogli la torta della nonna scomposta, l’apprezzeranno.

ATTREZZATURA

  • taglia biscotti di 2 dimensioni
  • tritatutto
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti +1 riposo ora
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:11 pezzi
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Uova 1
  • Farina 220 g
  • Burro (freddo) 100 g
  • Zucchero 80 g
  • Pinoli 20 g
  • Zucchero a velo q.b.

Per la crema

  • Latte 500 ml
  • Tuorli 4
  • Farina (colmi) 4 cucchiai
  • Zucchero (colmi) 4 cucchiai
  • Scorza di limone 1/2

Preparazione

  1. Sia la frolla che la crema dovranno raffreddarsi in frigo.

    Iniziamo con la frolla:

    Tagliamo in pezzetti piccoli il burro freddo di frigo e, su una spianatoia, aggiungiamolo alla farina e impastiamolo.

    Al centro della fontana di farina (esattamente come si fa per la pasta fresca) mettiamo l’uovo e lo zucchero; impastiamo vigorosamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Avvolgiamolo nella pellicola e facciamolo riposare in frigo per un’ora.

  2. La crema io la faccio in un tegamino rivestito in pietra e mescolo con la frusta in silicone per evitare che si graffi.

    Iniziamo versando il latte nel tegamino, con lo zucchero.

    Successivamente aggiungiamo 1 tuorlo alla volta, mescolando per bene con la frusta; aspettiamo ad aggiungere il tuorlo successivo solo quando il primo si sarà amalgamato per bene.

    Abbassiamo la fiamma e, come per i tuorli, aggiungiamo un cucchiaio di farina per volta.

    Per ultimo diamo un favoloso aroma di limone con la scorza grattuggiata.

    Mescoliamo velocemente fino a quando la crema pasticcera non avrà raggiunto la consistenza desiderata.

     

  3. Quando la era ancora calda l’ho messa in una sac à poche usa e getta, tagliando la punta pochissimo per poi riempire uno stampo da cake pops in silicone e fatto riposare in frigo per un’ora.

    In alternativa mettete la crema in una pirofila, fatela raffreddare per poi tagliare dei graziosi cubetti da adagiare sul biscotto.

  4. Tiriamo fuori la frolla dal frigo e, mettendola tra due fogli di carta da forno, stendiamola con un mattarello.

    Tagliamo 12 biscotti grandi e 12 biscotti più piccoli; su questi ultimi metteremo i pinoli precedentemente tritati.

    Inforniamo a 160°C per circa 25 minuti, fino a quando non saranno dorati.

  5. Assembliamo la nostra torta della nonna scomposta mettendo un cubetto di crema su un biscotto grande, e terminiamo con una spolverata di zucchero a velo sul biscotto piccolo appoggiato sulla crema.

     

  6. Potete preparare i biscotti qualche giorno prima per poi comporli poco prima dell’arrivo dei vostri ospiti.

Note

SE CERCATE ALTRI  DOLCI LI TROVATE QUI

PER TORNARE ALLA HOME CLICCATE QUI

SEGUITECI ANCHE SU FB E SU INSTAGRAM

Pubblicato da Aylin

Mi chiamo Aylin e sono la seconda dei sei fratelli. Ho la passione del cake design, degli animali e delle foto. Leggendo le mie ricette troverete qualche gossip anche sul tennista, il mio assaggiatore ufficiale e sulla piccola Zoe, la nipotina di tutti che a luglio sarà con noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.